NAVIGA IL SITO

Carige, arriva il via all’offerta. Resta l’incognita Malacalza (Il Sole24Ore)

di Mauro Introzzi 30 lug 2019 ore 07:01 Le news sul tuo Smartphone

gruppo-banca-carigeIl quotidiano economico scrive che nelle prossime ore è atteso il via libera all’offerta vincolante per la messa in sicurezza di Banca Carige. Secondo quanto riporta Il Sole24Ore, infatti, “in mattinata si riuniranno gli organi del Fondo volontario e obbligatorio che recepiranno l’offerta della trentina Cassa Centrale Banca e delibereranno gli interventi a favore della fragile banca ligure, che ha un fabbisogno di circa 900 milioni di euro”. Successivamente al passo odierno, il Fitd (Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi), lo Schema Volontario e la Cassa Centrale invieranno l’offerta vincolante ai tre commissari che stano attualmente guidando Banca Carige. La triade, a sua volta, porteranno l’offerta all’attenzione della BCE, per l’approvazione da parte del Supervisory Board.

Il quotidiano ricorda la struttura dell’offerta: Fitd e Cassa Centrale Banca si impegnano a garantire l’apporto di equity per 700 milioni per la nuova Carige (313 milioni derivanti dalla conversione del bond sottoscritto dal Fitd, 65 milioni apportati da Ccb e la restante parte - che potrebbe arrivare fino a 320 milioni - coperta e garantita dal fondo stesso.

Manca ancora il parere del primo azionista della banca, la famiglia Malacalza.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: banca carige , fitd