NAVIGA IL SITO

Dal carbone al gas, Enel accelera la riconversione (Corriere della Sera)

di Redazione Lapenna del Web 29 mag 2020 ore 07:00 Le news sul tuo Smartphone

enel-logo-marchioIl Corriere della Sera riporta l'attenzione sul tema della riconversione degli impianti a carbone avviata da Enel. Secondo il quotidiano, la società avrebbe avuto ieri il via libera dal ministero dello Sviluppo per la chiusura anticipata, che dovrebbe partire dal gennaio prossimo, del Gruppo 2 della centrale Federico II di Brindisi. La centrale sarà convertita in un impianto a gas entro il 2025.

Il processo di decarbonizzazione di Enel a livello globale sarebbe previsto per il 2030, ma la società starebbe già avviando molti step a livello internazionale. Nella giornata di ieri Enel avrebbe richiesto la chiusura anticipata dell'impianto di Coronel, in Cile in accordo con il governo del Paese.  La società avrebbe anche annunciato l'incremento dellla sua partecipazione in Enel Americàs fino al 62,3% del capitale per un corrispettivo di circa 701 milioni di dollari.

L'impegno di Enel nella transizione energetica sarebbe strategica, secondo il quotidiano, anche per gli investitori.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: enel