NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Aumento capitale FILA, le caratteristiche

Aumento capitale FILA, le caratteristiche

I vertici dell'azienda hanno precisato che l'aumento di capitale è finalizzato a ridurre l'indebitamento netto del gruppo, salito a quasi 592 milioni di euro

di Edoardo Fagnani 4 dic 2018 ore 17:22

FILA ha lanciato un aumento di capitale per un ammontare di circa 100 milioni di euro.

 

fila_1Nel prospetto informativo i vertici dell'azienda hanno precisato che l'aumento di capitale è finalizzato a ridurre l'indebitamento netto del gruppo che a fine settembre ammontava a quasi 592 milioni di euro, rispetto ai 239,62 milioni di inizio anno. La variazione è dovuta principalmente all'acquisizione del Gruppo Pacon, che ha comportato il pagamento di un corrispettivo pari a 254,43 milioni di euro (pari a circa 212.15 milioni di euro, convertito applicando il tasso di cambio Euro/dollaro alla data del 31 dicembre 2017).

 

Il management ha ricordato che nel mese di giugno FILA ha stipulato un nuovo contratto di finanziamento per un ammontare complessivo di 570 milioni di euro, risorse destinate a rifinanziare la porzione prevalente dell’indebitamento finanziario del gruppo preesistente all’acquisizione di Pacon e a sostenere le generali esigenze finanziarie di FILA ad esito dell’acquisizione.

Il finanziamento pone in essere per l'azienda il rispetto di alcuni parametri finanziari, espressi dall'Interest Cover (rapporto, su base consolidata, tra EBITDA e gli oneri finanziari netti) e dal Leverage (rapporto, su base consolidata, tra l’indebitamento finanziario netto e l’EBITDA). Nel prospetto informativo i vertici di FILA non esclude che per effetto di un andamento gestionale/reddituale del gruppo significativamente divergente (in negativo) da quello atteso, l'azienda possa incorrere nel mancato rispetto dei parametri finanziari, legittimando le banche finanziatrici a richiedere la restituzione integrale anticipata del debito.

 

L'aumento di capitale di FILA è assistito da un consorzio di garanzia bancario guidato da Mediobanca e UniCredit Corporate & Investment Banking; gli istituti si sono impegnati a sottoscrivere le nuove azioni ordinarie che risultassero eventualmente non esercitati ad esito dell’offerta in Borsa fino all’importo massimo complessivo di 84,08 milioni di euro.

 

Di seguito le caratteristiche dell'aumento di capitale di FILA:

AUMENTO CAPITALE FILA
   
Numero massimo di azioni emesse 9.538.263
Nuove azioni ordinarie da massime 9.538.263 a minimo 8.022.915
Nuove azioni B (offerte ai titolari di azioni B) da un minimo di zero a massime 1.515.348
Controvalore complessivo dell'operazione 99.960.996 euro
Numero azioni alla data del prospetto 34.765.969 azioni ordinarie
6.566.508 azioni B
Numero azioni in caso di integrale sottoscrizione 42.788.884 azioni ordinarie
8.081.856 azioni B
Prezzo di sottoscrizione 10,48 euro
Sconto su prezzo teorico ex diritto 25,1%
Rapporto di assegnazione 3 nuove azioni ordinarie per ogni 13 diritti di opzione
Percentuale di nuove azioni su totale azioni ordinarie ante aumento 23%
Capitale sociale in caso di integrale sottoscrizione 46.799.406 euro
   
Prezzo di chiusura delle azioni di venerdì 30 novembre 13,6 euro
Valore di rettifica delle azioni 0,95698529
Prezzo dell'azione all'avvio dell'aumento di capitale 13,02 euro
Prezzo dei diritti all'avvio dell'aumento di capitale 0,585 euro
Codice ISIN diritti azioni ordinarie IT0005353492
Codice ISIN azioni B IT0005117517
   
Inizio aumento capitale lunedì 3 dicembre 2018
Termine quotazione diritti martedì 11 dicembre 2018
Termine aumento di capitale lunedì 17 dicembre 2018
Comunicazione dei risultati dell’Offerta Entro 5 giorni dal termine del periodo di opzione
Assegnazione delle azioni Al termine del periodo di opzione
   
Consorzio di garanzia SI
Global Coordinator Mediobanca
UniCredit Corporate & Investment Banking
Impegni di sottoscrizione Pencil (tutti i diritti relativi alle azioni B)
Tutti gli articoli su: fila , aumenti di capitale Quotazioni: FILA FILA AXA
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Il certificato di malattia per il lavoro: cos'è e come si richiede

Il certificato di malattia per il lavoro: cos'è e come si richiede

Il certificato di malattia rappresenta il documento che attesta la temporanea impossibilità al lavoro. È redatto dal medico curante, il quale provvederà a inviarlo all’INPS Continua »

da

ABCRisparmio

Pensioni: Quota 100 spiegata in pochi minuti

Pensioni: Quota 100 spiegata in pochi minuti

Quota 100 è un sistema che consente la possibilità di accedere alla pensione nel momento in cui la somma tra età anagrafica e contributi versati è pari ad almeno 100 Continua »