NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Aumento capitale Banca Intermobiliare, le caratteristiche

Aumento capitale Banca Intermobiliare, le caratteristiche

I vertici dell'istituto hanno segnalato che il risultato della gestione operativa è previsto negativo per circa 31-35 milioni di euro per l'esercizio che chiuderà al 31 dicembre 2018

di Edoardo Fagnani 3 dic 2018 ore 11:29

Banca Intermobiliare ha lanciato un aumento di capitale per un ammontare di circa 91 milioni di euro.

 

banca-intermobiliareNel prospetto informativo i vertici della banca hanno segnalato che sussiste il rischio che un andamento reddituale negativo dell'istituto nel quarto trimestre del 2018 (peggiore di quello atteso) conduca a un deterioramento patrimoniale al 31 dicembre 2018 in misura tale da far configurare la fattispecie prevista dall’articolo 2446 del Codice Civile ( perdite del capitale in misura superiore al terzo), anche considerando gli effetti derivanti dall’aumento di capitale. Banca Intermobiliare ha ricordato che, in esecuzione dell’impegno assunto dall’azionista di controllo Trinity Investments Designated Activity Company, quest’ultimo ha effettuato versamenti in conto aumento di capitale in misura pari al controvalore complessivo dell’aumento di capitale.

Conseguentemente, Banca Intermobiliare ha evidenziato che sussiste il rischio che il piano di intervento, di cui l’aumento di capitale è parte essenziale, non sia adeguato rispetto all’obiettivo del mantenimento su base continuativa dei requisiti di adeguatezza patrimoniale della banca. Di conseguenza, il management non esclude a priori che in una situazione di questo tipo, l’autorità di vigilanza possa richiedere misure e azioni urgenti e di carattere straordinario che siano idonee a rafforzare la situazione economica, anche imponendo requisiti aggiuntivi patrimoniali e finanziari di Banca Intermobiliare ovvero che comportino l’applicazione degli strumenti di risoluzione della crisi.

 

Sempre nel prospetto inferomativo i vertici dell'istituto hanno segnalato che il risultato della gestione operativa è previsto negativo per circa 31-35 milioni di euro per l'esercizio che chiuderà al 31 dicembre 2018.

Inoltre, al 30 settembre l'istituto era esposto nei confronti del debito sovrano italiano avendo investito circa il 49,6% delle proprie attività in titoli di debito emessi dallo Stato italiano (titoli di stato e di enti governativi). Di conseguenza, eventuali peggioramenti del differenziale di rendimento (spread) dei titoli di Stato italiani rispetto agli altri titoli di stato europei di riferimento e/o variazioni dei giudizi delle principali agenzie di rating potrebbero avere impatti negativi sul valore del portafoglio titoli della banca nonché sui coefficienti patrimoniali e sulla posizione di liquidità.

 

Di seguito le caratteristiche dell'aumento di capitale di Banca Intermobiliare:

 

AUMENTO CAPITALE BANCA INTERMOBILIARE
   
Numero massimo di azioni ordinarie emesse 547.653.486
Controvalore complessivo dell'operazione 90.910.479 euro
Numero azioni alla data del prospetto 156.209.463
Numero azioni in caso di integrale sottoscrizione 703.862.949
Prezzo di sottoscrizione 0,166 euro
Sconto su prezzo teorico ex diritto 18,5%
Rapporto di assegnazione 183 nuove azioni ordinarie per ogni 50 azioni
ordinarie possedute
Percentuale di nuove azioni su totale azioni ordinarie ante aumento 350,59%
Capitale sociale in caso di integrale sottoscrizione 156.757.116 euro 
   
Prezzo di chiusura delle azioni di venerdì 30 novembre 0,274 euro
Valore di rettifica delle azioni 0,69042323
Prezzo dell'azione all'avvio dell'aumento di capitale 0,1892 euro
Prezzo dei diritti all'avvio dell'aumento di capitale 0,0848 euro
Codice ISIN diritti azioni IT0005351553
   
Inizio aumento capitale lunedì 3 dicembre 2018
Termine quotazione diritti martedì 11 dicembre 2018
Termine aumento di capitale lunedì 17 dicembre 2018
Comunicazione dei risultati dell’Offerta Entro 5 giorni dal termine del periodo di opzione
Assegnazione delle azioni Al termine del periodo di opzione
   
Consorzio di garanzia NO
Impegni di sottoscrizione Trinity (versati 91 milioni di euro in conto aumento di capitale)

 

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Il certificato di malattia per il lavoro: cos'è e come si richiede

Il certificato di malattia per il lavoro: cos'è e come si richiede

Il certificato di malattia rappresenta il documento che attesta la temporanea impossibilità al lavoro. È redatto dal medico curante, il quale provvederà a inviarlo all’INPS Continua »

da

ABCRisparmio

Pensioni: Quota 100 spiegata in pochi minuti

Pensioni: Quota 100 spiegata in pochi minuti

Quota 100 è un sistema che consente la possibilità di accedere alla pensione nel momento in cui la somma tra età anagrafica e contributi versati è pari ad almeno 100 Continua »