NAVIGA IL SITO

Campari, indicazioni opposte dagli analisti

di Edoardo Fagnani 8 mar 2013 ore 17:26 Le news sul tuo Smartphone
Non si sono fatti attendere i giudizi degli analisti sulla società, dopo la diffusione dei dati di bilancio.
Nomura ha tagliato da 6 euro a 5,8 euro il target price sul titolo, in seguito alla riduzione della stima sull’utile per azione per il 2013. Gli analisti hanno confermato il giudizio “Neutrale”.
Sulla stessa lunghezza d’onda UBS, che ha ridotto da 5,5 euro a 5,3 euro il prezzo obiettivo, in seguito al peggioramento delle stime sulla redditività per l’esercizio in corso.
Per lo stesso motivo Exane ha sforbiciato da 5,77 euro a 5,5 euro il target price sull’azienda, confermando il giudizio “Neutrale”. Gli esperti hanno ribadito l’indicazione di vendita delle azioni.
Al contrario, Jp Morgan ha incrementato da 6,4 euro a 6,75 euro la valutazione su Campari.
Anche Société Générale ha alzato il prezzo obiettivo sulla società, portandolo da 5,5, euro 5,6 euro. Tuttavia, gli esperti hanno ribadito l’indicazione di vendita delle azioni, in seguito alla riduzione delle stime sull’utile per azione per il biennio 2013/2014.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: nomura , ubs , exane , jp morgan , société générale , campari