NAVIGA IL SITO

Caio: "Poste con le imprese a fianco dei fondi investitori" (Corriere della Sera)

di Mauro Introzzi 3 feb 2015 ore 07:13 Le news sul tuo Smartphone

poste7Il quotidiano ha intervistato Francesco Caio, amministratore delegato di Poste italiane. Il manager ha annunciato che il 40% della società sarà quotato entro anno, anche se al momento l’azionista non ha indicato una finestra temporale così precisa. L’obiettivo indicato è quello del 2015, e la società ci sta lavorando. Nell’ambito di un progetto che, come noto, prevede per lo Stato la conservazione della maggioranza.
Caio ha poi annunciato che Poste ha in programma un importante investimento informatico per rendere tutta la posta tracciabile. Il servizio necessitava di una ristruttturazione perché senza interventi correttivi, nel giro di tre anni, il servizio universale avrebbe aperto  un buco di 1,5 miliardi di euro l’anno. Caio ha evidenziato che non sarebbe una perdita di Poste, "ma collettiva perché lo Stato poi dovrebbe ripianarla".

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.