NAVIGA IL SITO

Buzzi Unicem, in salita utili e dividendo

Nel 2015 l'utile netto degli azionisti Buzzi Unicem è stato pari a 125,3 milioni di euro, in salita del 7,5% rispetto ai 116,6 milioni del 2014.

di Mauro Introzzi 24 mar 2016 ore 15:15

Buzzi Unicem ha chiuso il 2015 con un fatturato pari a 2,66 miliardi di euro, in salita del 6,2% rispetto ai 2,5 miliardi di euro del 2014.
Il margine operativo lordo ha registrato un aumento del 11,9% a 473 milioni, il +2,9% sul 2014 a cambi e perimetro costanti, in una situazione di moderata inflazione dei costi.
Il risultato operativo si è attestato a 264,0 milioni rispetto a 178,7 milioni nel 2014 mentre l'utile netto degli azionisti Buzzi Unicem è stato pari a 125,3 milioni di euro, in salita del 7,5% rispetto ai 116,6 milioni del 2014.

buzzi-unicem3A fine 2015 l'indebitamento netto era pari a 1,03 miliardi di euro,
in leggera diminuzione (dopo investimenti industriali per 304 milioni) dagli 1,06 miliardi della fine del 2014.

Sulla base di questi conti il consiglio di amministrazione proporrà all'assemblea dei soci la distribuzione di un dividendo pari a 0,075 euro per azione ordinaria e di risparmio, in salita dagli 0,05 euro dell'anno precedente. Il pagamento del dividendo, se approvato, avrà luogo a partire dal 25 maggio 2016 con data stacco il 23 maggio 2016.

LEGGI ANCHE: Dividendi 2016 di Piazza Affari

Tutte le ultime su: buzzi unicem , bilanci 2015 , dividendi
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Unisalute: cos'è e come funziona

Unisalute è una società assicurativa specializzata nella sanità. Fa parte del gruppo Unipol e gestisce numerosi fondi di assistenza sanitaria integrativa e casse professionali

da

ABCRisparmio

Carta del docente: a cosa serve e come si usa

Carta del docente: a cosa serve e come si usa

La Carta del docente è uno strumento per spese di formazione e aggiornamento professionale degli insegnati di ruolo in istituzioni scolastiche pubbliche Continua »