NAVIGA IL SITO

Bpm-Banco, vertice in Mediobanca per la stretta (Corriere della Sera)

di Mauro Introzzi 5 feb 2016 ore 07:01 Le news sul tuo Smartphone

bpm2Il quotidiano scrive sulle trattative tra la Popolare di Milano e Banco Popolare per una fusione. Grazie al maxi-vertice di ieri a Mediobanca tra gli amministratori delegati del Banco, Pierfrancesco Saviotti, e di Bpm, Giuseppe Castagna sembra che alcuni punti siano stati smarcati. In particolare, quello sull’autonomia di Bpm spa, che nel progetto dovrebbe essere una banca controllata dalla capogruppo Verona. Dall’ipotesi iniziale di un’autonomia per Bpm di 6 anni si sarebbe scesi a un termine più limitato, tre anni, che dovrebbe essere più accettabile dalla Bce. Sarebbero stati invece per il momento accantonate le questioni relative al numero dei consiglieri: Verona propone 9 contro 7 in quota Bpm (più tre indipendenti), Milano spinge per la parità (8 contro 8) ma il tema viene considerato risolvibile una volta affrontate le altre questioni.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.