NAVIGA IL SITO

BPER (+4,8%) tra i migliori al FTSEMib

di Edoardo Fagnani 19 ott 2016 ore 17:44 Le news sul tuo Smartphone

È proseguito il rialzo della Popolare dell’Emilia Romagna (+4,77% a 4,258 euro). L’istituto ha convocato per sabato 26 novembre 2016 (seconda convocazione) l'assemblea degli azionisti chiamata a deliberare, tra l'altro, sulla proposta di trasformazione da società cooperativa a società per azioni e conseguente adozione di un nuovo statuto sociale. La trasformazione della banca comporta il diritto di recesso per coloro che non concorreranno all'approvazione della deliberazione. Il valore di liquidazione delle azioni della Popolare dell'Emilia Romagna, oggetto di recesso, è stato determinato in 3,807 euro per ciascuna azione.
Intanto, gli analisti di Goldman Sachs hanno segnalato che la Popolare dell’Emilia Romagna non ha necessità di procedere con aumenti di capitale, in quanto la qualità del portafoglio sofferenze non desta preoccupazioni.
Inoltre, dalle comunicazioni giornaliere fornite dalla Consob si apprende che il 18 ottobre AHL Partners ha ridotto lo “short” sulla Popolare dell’Emilia Romagna, portandolo dallo 0,52% allo 0,48%.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: banca popolare emilia romagna