NAVIGA IL SITO

Borse, via alle prese di beneficio. Le banche zavorrano i listini (Il Sole24Ore)

di Redazione Lapenna del Web 5 giu 2024 ore 09:20 Le news sul tuo Smartphone

banca_20Secondo quanto riportato da Vito Lops per Il Sole24Ore, la scorsa seduta finanziaria, in prossimità del 6 giugno, data in cui la BCE si riunirà per valutare il possibile taglio dei tassi d'interesse, è stata caratterizzata da "forti prese di beneficio a Piazza Affari sui titoli bancari".  Il mercato sta già pesando quello che viene dato per scontato, ovvero che la BCE taglierà di 25 punti base i tassi d'interesse, ma è incerto se sarà una sforbiciata isolata oppure l’inizio di un percorso di tagli più corposo. Nel dubbio, molti investitori hanno scelto di "portare a casa una parte dei grandi profitti che il settore finanziario ha elargito (nell’ultimo anno in media le banche italiane si sono apprezzate del 55%)", spiega Lops.

A incrementare il valore dei titoli bancari sono stati i tassi alti in presenza di un'economia resiliente. Se però la Bce dovesse iniziare a sforbiciare più di una volta i profitti potrebbero risentirne. "In questo momento i futures sui tassi scontano quattro tagli da qui a fine 2025. Ma lo scenario è in divenire ed è ovviamente collegato ai vari dati macro che seguiranno," spiega Lops.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: mercato azionario