NAVIGA IL SITO

Seduta brillante per le Borse: FTSEMib +1,8%

Wall Street è rimasta chiusa per festività. È proseguito il rally di Mediaset. Chiusura decisamente positiva per Tiscali. Da segnalare l'ottima performance di NEXI

di Edoardo Fagnani 7 set 2020 ore 17:45

piazza-affari-verdeI maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno iniziato la settimana con progressi compresi tra l'1,5% e il 2%, in una seduta orfana di Wall Street, che è rimasta chiusa per festività. Secondo Pierre Veyret – analista Tecnico di ActivTrades - il sentiment del mercato rimane positivo ma fragile all'inizio di questa settimana. "Volumi inferiori a causa dell'assenza di trader statunitensi per via del Labor Day rendono improbabile che oggi si verifichino forti movimenti direzionali", ha segnalato l'esperto.

Il FTSEMib ha terminato la seduta con un progresso dell'1,79% a 19.738 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 19.480 punti e un massimo di 19.757 punti. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato l'1,74%. Segno più anche per il FTSE Italia Mid Cap (+1,31%) e per il FTSE Italia Star (+1,06%). Nella seduta del 7 settembre 2020 il controvalore degli scambi è sceso a 1,37 miliardi di euro, rispetto ai 2,14 miliardi di venerdì; sono passate di mano 1.348.179.445 azioni (1.854.356.222 nella seduta di venerdì). Su 405 titoli trattati, 238 hanno registrato una performance positiva, mentre i segno meno sono stati 143; invariate le restanti 24 azioni.

L’euro ha oscillato tra gli 1,18 e gli 1,185 dollari, mentre il bitcoin si è attestato poco sopra i 10.000 dollari (circa 8.500 euro).

Lo spread Btp-Bund si è allargato oltre i 155 punti.

 

È proseguito il rally di Mediaset dopo il forte rialzo registrato la scorsa settimana. Il titolo del gruppo del Biscione ha guadagnato il 9,32% a 1,83 euro. Intanto, gli analisti di Barclays hanno incrementato il prezzo obiettivo su Mediaset, portandolo da 1,55 euro a 1,8 euro; gli esperti hanno anche migliorato a “Equalweight” (neutrale) il giudizio.

 

È tornata a correre Tiscali. Il titolo ha messo a segno un progresso del 7,69% a 0,028 euro, dopo uno stop per eccesso di rialzo in avvio di giornata. La scorsa settimana il consiglio di amministrazione della compagnia aveva esaminato il contenuto dell’accordo stipulato con Telecom Italia TIM (-0,41%). In particolare, il management di Tiscali stima che il cambiamento strategico, a parità di perimetro di consolidamento, porterà un miglioramento dell’Ebitda già a partire dall’ultimo trimestre 2020, e un incremento a regime nel 2022 di circa 12 milioni di euro annui, oltre a una generazione addizionale di cassa, nel biennio 2021-2022, di oltre 35 milioni e a regime, a partire dal 2023, di circa 20 milioni. Tiscali ha precisato che le maggiori risorse finanziarie verranno utilizzate anche a supporto di iniziative volte ad incrementare la base clienti.

 

Qualche spunto tra i titoli del settore bancario. Il Sole24Ore nel week-end ha analizzato la possibile fusione tra le due banche spagnole Caixa e e Bankia, che potrebbe dare il via al risiko del comparto.

Chiusura negativa per il Monte dei Paschi di Siena (-0,84% a 1,422 euro). Secondo quanto riportato dall’agenzia Reuters il Tesoro punta a trovare un acquirente per la quota detenuta nell’istituto senese entro la fine del 2020.

Segno più, invece, per IntesaSanpaolo (+0,85% a 1,7938 euro). Borsa Italiana ha comunicato che nell’ambito dell’obbligo di riacquisto di azioni di UBI Banca (+0,78%) da parte dell’istituto guidato da Carlo Messina, al momento sono state presentate richieste per 5.296.541 azioni, pari al 4,715% dei titoli oggetto delle richieste di vendita.

 

Al FTSEMib in evidenza NEXI (+7,04% a 15,205 euro). Sul titolo sono tornate le voci relative al progetto di integrazione con SIA.

 

Hanno prevalso le vendite sulle società del settore petrolifero.

Saipem e Tenaris hanno perso rispettivamente lo 0,67% e lo 0,62%.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »