NAVIGA IL SITO

Il FTSEMib chiude con un minimo rialzo

Ancora in evidenza i bancari, dopo il rally della seduta precedente: spiccano i forti rialzi messi a segno da BancoBPM e BPER Banca. Il Bitcoin vede i 40mila dollari

di Edoardo Fagnani 7 gen 2021 ore 17:44

borsa-positiva_1Chiusura positiva per i maggiori indici di Borsa Italiana e per le principali piazze finanziarie europee, che hanno beneficiato della buona partenza di Wall Street. Secondo Christian Schmitt - senior portfolio manager Ethna DYNAMISCH - i mercati azionari inizieranno il 2021 con il vento a favore determinato dalla politica fiscale e monetaria, in quanto l'attuale contesto di tassi d'interesse bassi/zero/negativi continuerà ad accompagnare i mercati dei capitali per effetto della perdurante politica monetaria fortemente espansiva e non convenzionale delle banche centrali. "La ricerca di rendimenti appetibili, unita alla mancanza di alternative d'investimento, probabilmente attirerà in futuro un numero sempre maggiore di investitori nei mercati azionari e ne determinerà una domanda corrispondente", ha ipotizzato l'esperto.

Il FTSEMib ha registrato un progresso dello 0,05% a 22.746 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 22.622 punti e un massimo di 22.852 punti. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,02%. Segno più anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,25%) e per il FTSE Italia Star (+0,59%). Nella seduta del 7 gennaio 2021 il controvalore degli scambi è sceso a 2,55 miliardi di euro, rispetto ai 3,31 miliardi di mercoledì; sono passate di mano 765.746.090 azioni (912.094.936 nella seduta di mercoledì). Su 437 titoli trattati, 224 hanno registrato una performance positiva, mentre i ribassi sono stati 180; invariate le restanti 33 azioni.

L’euro ha oscillato tra gli 1,225 e gli 1,23 dollari, mentre il bitcoin ha superato i 39.500 dollari (oltre 32.000 euro).

Lo spread Btp-Bund si è avvicinato ai 110 punti.

 

Ancora in evidenza i bancari, dopo il rally della seduta precedente.

Forte volatilità per il Monte dei Paschi di Siena (-0,62% a 1,13 euro). Nelle prime tre sedute del 2021 il titolo dell’istituto senese ha guadagnato oltre il 9%.

Giornata nervosa ma positiva per UniCredit (+0,94% a 8,032 euro). Secondo alcune indiscrezioni riportate dall’agenzia Reuters il Ministero dell’economia e delle finanze starebbe valutando la possibilità di rilevare crediti deteriorati lordi dell’istituto per un ammontare di 14 miliardi di euro. L’operazione, che avverrebbe tramite la controllata AMCO, servirebbe per facilitare l’eventuale integrazione tra UniCredit e il Monte dei Paschi di Siena. Inoltre, secondo quanto riportato da Il Sole24Ore potrebbe crearsi un asse tra la Delfin di Leonardo Del Vecchio e le Fondazioni Cariverona e Crt nella scelta del nuovo amministratore delegato che andrà a sostituire il dimissionario Jean-Pierre Mustier. Intanto, gli analisti del Credit Suisse hanno ridotto da 9,5 euro a 8,8 euro il target price su UniCredit, in seguito alla revisione dei parametri di valutazione dell’istituto; gli esperti hanno confermato il giudizio “Neutrale”.

Performance migliori per BancoBPM (+3%) e BPER Banca (+6,18%).

 

Seduta nervosa per i titoli del settore petrolifero.

ENI ha terminato la giornata in territorio positivo, guadagnando lo 0,22% a 9,068 euro.

Segno più anche per Saipem (+0,94% a 2,459 euro).

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »