NAVIGA IL SITO

Piazza Affari inizia la settimana in positivo

In positivo Piazza Affari e le borse del Vecchio Continente nella prima seduta della settimana. Oggi Wall Street è rimasta chiusa in occasione del Labour Day

di Mauro Introzzi 6 set 2021 ore 18:15

borsa-positiva_1In positivo Piazza Affari e le borse del Vecchio Continente nella prima seduta della settimana. Oggi i mercati internazionali sono stati orfani delle borse Usa. In occasione della festività del Labour Day, infatti, i mercati azionari statunitensi hanno osservato un turno di riposo.

 

Così alla campana di fine contrattazioni il FTSEMib registrava un progresso dello 0,76% a 26.263 punti (minimo di 26.121 punti, massimo di 26.298 punti). Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,74%. Sempre in positivo ma con rialzi meno marcati il FTSE Italia Mid Cap (+0,4%) e il FTSE Italia Star (+0,59%). Nella seduta del 6 settembre 2021 il controvalore degli scambi è sceso a 1,54 miliardi dagli 1,87 miliardi di euro di venerdì; sono passate di mano 431.622.669 azioni (624.927.523 nella seduta precedente).

Alle 17.30 il bitcoin si confermava sopra i 51.000 dollari (poco sopra i 43.000 euro).

Lo spread Btp-Bund è rimasto poco sotto i 110 punti.

L’euro ha consolidato sopra gli 1,185 dollari.

 

A Piazza Affari in positivo i bancari. Unicredit è salita dell'1,22% mentre IntesaSanpaolo è avanzata dello 0,65%. Sulla stessa linea BancoBPM (+1,08%) e BPER Banca (+1,17%).

 

Tra gli assicurativi in salita dell'1,24% Generali. Il titolo del Leone di Trieste ha incassato un mezzo upgrade da parte di JP Morgan. Gli analisti della banca d'affari Usa hanno portato da 21 a 22 euro il target price sul colosso assicurativo, confermando il rating "overweight" (sovrappesare).

 

Poco mossa Italgas (-0,14%) dopo un avvio positivo. Secondo quanto riportato sul Sole24Ore di sabato il gruppo, con un'offerta da 700 milioni di euro, si troverebbe a un passo dalla vittoria della gara intorno alla greca Depa Infrastructure, la finanziaria che raggruppa le attività della distribuzione del gas del paese ellenico. L'annuncio del vincitore della gara per accaparrarsi la società potrebbe avvenire già entro la fine di questa settimana.

 

Tra i titoli a maggior capitalizzazione spicca la buona performance di Leonardo (+2,3%).

 

Al MidCap occhi su Cerved (+1,99%). Castor Bidco, la società veicolo di Ion che la lanciato l'Opa sul gruppo, ha annunciato di aver incrementato a 10,5 euro per azione - se arriverà a detenere una partecipazione complessiva di Cerved superiore al 90% - il prezzo dell'offerta. Castor Bidco ha così aggiunto 30 centesimi per azione alla sua proposta.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.