NAVIGA IL SITO

Il FTSEMib ha consolidato i 30mila punti

Seduta in positivo per Piazza Affari e per le principali borse europee. A Milano bene MPS tra i bancari e occhi su Enel, dopo il ritocco del rating da parte di S&P Global Ratings, e su Telecom Italia

di Mauro Introzzi 6 dic 2023 ore 17:45

milano-positivaSeduta in positivo per Piazza Affari e per le principali borse del Vecchio Continente. Le performance sono riimaste frazionali, con il principale indice italiano, il FTSEMib, che ha comunque consolidato i 30mila punti conquistati nella giornata precedente. A Milano bene tra i bancari MPS e gli occhi degli operatori sono rimasti puntati anche su Enel, dopo il ritocco del rating da parte di S&P Global Ratings, e su Telecom Italia.

Il FTSEMib ha guadagnato lo 0,81% a 30.326 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 30.140 punti e un massimo di 30.455 punti; il principale indice di Borsa Italiana era tornato sopra la soglia dei 30mila punti per la prima volta dal mese di giugno 2008 nella seduta precedente. Il FTSE Italia All Share ha messo a segno un rialzo dello 0,87%. Segno più anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,66%) e per il FTSE Italia Star (+1,36%). Nella seduta del 6 dicembre 2023 il controvalore degli scambi è salito a 2,65 miliardi di euro, rispetto ai 2,14 miliardi di martedì.

Il bitcoin ha sfondato quota 44mila (oltre i 40mila euro).

Lo spread Btp-Bund è rimasto sotto i 175 punti, con il rendimento del Btp decennale che nell'intorno del 4%.

L’euro è rimasto sotto gli 1,08 dollari.

 

Tra i bancari bene Monte dei Paschi di Siena. Il titolo dell'istituto di Rocca Salimbeni ha registrato un progresso del 2,54%. Ok anche UniCredit (+1,19%) e IntesaSanpaolo (+0,82%).

 

Tra i top performer di giornata Diasorin (+5,2%) e Interpump (+4,18%).

 

Tra i principali titoli di Piazza Affari incerta Enel (-0,03%). L'agenzia S&P Global Ratings ha comunicato di aver mantenuto il rating a breve termine sul titolo ad "A-2" e di aver rivisto il rating a lungo termine, portandolo a "BBB" dal precedente livello "BBB+". L'outlook è stabile. L'agenzia precisa che la variazione del rating riflette il livello di indebitamento finanziario netto del gruppo, che ha raggiunto il valore massimo nel 2022. L'outlook riflette l'aspettativa che Enel porterà a termine il restante programma di dismissioni e che mitigherà parzialmente la diminuzione degli utili conseguente alla cessione di asset, grazie alla riduzione dei costi e a una crescita sostenibile degli utili tramite investimenti più selettivi.

 

Qualche vendita anche su Telecom Italia TIM (-0,23%) che ha comunicato che Optics Bidco, società controllata da KKR, nel confermare il proprio interesse alla proseguzione delle negoziazioni per l'acquisto di Sparkle, ha chiesto di poter approfondire fino alla fine di gennaio 2024 le attività di due diligence, così da poter disporre di tutte le informazioni necessarie per formulare un'offerta finale. La richiesta verrà sottoposta al consiglio di amministrazione di Telecom Italia TIM in programma per il 14 dicembre.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.