NAVIGA IL SITO

Il FTSEMib chiude a 26mila punti!

In forte progresso il BancoBPM, Unipol e Pirelli, dopo la diffusione della semestrale. Molto bene anche BPER Bpanca. Rally di Ulisse Biomed, nel giorno del debutto all'AIM Italia

di Edoardo Fagnani 6 ago 2021 ore 17:46

piazza-affari-verdeI maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno chiuso in territorio positivo l’ultima seduta della settimana. Piazza Affari è stata la migliore del Vecchio Continente, grazie ai forti rialzi registrati dai titoli del settore bancario.

Il FTSEMib ha terminato la seduta con un progresso dell'1,3% a 26.000 punti (minimo di 25.652 punti, massimo di 26.035 punti); nell'intera settimana il principale indice di Borsa Italiana ha guadagnato il 2,51%. Il FTSE Italia All Share è salito dell'1,11%. Segno meno, invece, per il FTSE Italia Mid Cap (-0,5%) e per il FTSE Italia Star (-0,47%). Nella seduta del 6 agosto 2021 il controvalore degli scambi è aumentato a 2,57 miliardi di euro, rispetto agli 1,93 miliardi di giovedì; sono passate di mano 573.169.752 azioni (415.701.194 nella seduta di giovedì).

Alle 17.35 il bitcoin aveva superato i 41.500 dollari (circa 35.500 euro).

Lo spread Btp-Bund è rimasto sotto i 105 punti.

L’euro è sceso a 1,175 dollari.

 

Spunti importanti tra i titoli del settore bancario.

Sotto i riflettori il BancoBPM (+7,33% a 2,738 euro). L’istituto ha comunicato i risultati finanziari del primo semestre del 2021 e ha fornito alcune indicazioni finanziarie per l’intero esercizio. Con riferimento all’andamento operativo nel 2021, il management del BancoBPM ha segnalato che il contesto esterno continuerà inevitabilmente a costituire un fattore di condizionamento rilevante. Tuttavia, il BancoBPM si attende di generare un utile netto per azione di circa 0,35 euro che, considerata anche la robusta posizione patrimoniale, dovrebbe consentire la remunerazione degli azionisti, con un pay out ratio del 40% circa.

Performance migliore per BPER Banca (+10,7% a 1,808 euro).

IntesaSanpaolo (+2,28%) e UniCredit (+2,44%) si sono allineate al trend positivo del comparto.

Segno più anche per il Monte dei Paschi di Siena (+0,38%) e Banca Carige (+1,28%), dopo i forti rialzi registrati il giorno precedente.

 

Segno più per Unipol (+2,89% a 4,634 euro), dopo la diffusione dei risultati finanziari del primo semestre 2021. Inoltre, il management della compagnia assicurativa ha proposto l’assegnazione di un dividendo di 0,28 euro per azione, riferito alla distribuzione di parte della riserva straordinaria di utili iscritta nel bilancio della società, in misura corrispondente al dividendo riferito all’esercizio 2019, non distribuito lo scorso anno.

 

Pirelli ha guadagnato il 7,24% a 5,45 euro. La società ha diffuso i risultati finanziari del primo semestre del 2021, periodo che visto una crescita dei principali indicatori economici, sostenuti dalla ripresa della domanda. Il management di Pirelli ha rivisto i target finanziari per il 2021, migliorando le previsioni su ricavi e marginalità.

 

Chiusura positiva per Stellantis (+2,46% a 17,874 euro). Gli analisti di Deutsche Bank hanno alzato da 20 euro a 30 euro il target price sul colosso automobilistico. Gli esperti hanno confermato l'indicazione di acquisto delle azioni, in quanto il nuovo prezzo obiettivo implica un rialzo del 72% rispetto al prezzo di chiusura di Stellantis nella seduta del 5 agosto (17,444 euro).

 

Al MidCap spiccano i ribassi di BFF Bank (-9,19%) e di Datalogic (-4,25%), dopo la diffusione dei risultati semestrali.

 

All’AIM Italia in evidenza Ulisse Biomed, nel giorno del debutto. Il titolo ha registrato un balzo del 61,1% a 3,221 euro, dopo alcune sospensioni per eccesso di rialzo. Le azioni Ulisse Biomed erano state collocate a 2 euro.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.