NAVIGA IL SITO

Borse negative: FTSEMib -0,5%

Senza direzione i bancari: spicca l’ottima performance del Monte dei Paschi di Siena. In forte rialzo i titoli del settore petrolifero: brillano ENI e Saipem

di Edoardo Fagnani 5 gen 2021 ore 17:44

mercato-neutroChiusura in territorio negativo per i maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee. Secondo Pierre Veyret – analista tecnico di ActivTrades - il ribasso della maggior parte delle borse nella prima seduta del 2021 ha sottolineato quanto sia fragile l'attuale ripresa. "Le migliori performance quest’oggi sono quelle dei settori Retailers e Energy, nonostante la mancanza di un accordo tra i membri OPEC+ sulla produzione di petrolio", ha osservato l'esperto.

Il FTSEMib ha lasciato sul terreno lo 0,52% a 22.201 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 22.106 punti e un massimo di 22.355 punti. Il FTSE Italia All Share ha perso lo 0,47%. Segno meno anche per il FTSE Italia Mid Cap (-0,18%) e il FTSE Italia Star (-0,6%). Nella seduta del 5 gennaio 2021 il controvalore degli scambi è sceso a 2,31 miliardi di euro, rispetto ai 2,37 miliardi di lunedì; sono passate di mano 619.833.800 azioni (633.105.181 nella seduta di lunedì). Su 442 titoli trattati, 227 hanno registrato una performance negativa, mentre i rialzi sono stati 180; invariate le restanti 35 azioni.

L’euro ha oscillato tra gli 1,225 e gli 1,23 dollari, mentre il bitcoin è risalito oltre i 32.000 dollari (circa 26.500 euro).

Lo spread Btp-Bund si è confermato a 115 punti.

 

Senza direzione i bancari.

Spicca l’ottima performance del Monte dei Paschi di Siena (+6,09% a 1,097 euro), in scia alle indiscrezioni riportate da Il Messaggero, relative all’ipotesi di uno scorporo di diverse filiali dell’istituto senese situate in Toscana. Secondo il quotidiano l’operazione sarebbe propedeutica all’integrazione del Monte dei Paschi di Siena in UniCredit (-1,09% a 7,5 euro).

In calo di oltre un punto percentuale IntesaSanpaolo (-1,09% a 1,8844 euro).

 

Fiat Chrysler Automobiles ha perso lo 0,27% a 14,84 euro. Il Ministero dei Trasporti ha comunicato che nel mese di dicembre 2020 in Italia sono state immatricolate poco più di 119mila vetture, in calo del 15% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Fiat Chrysler Automobiles ha registrato un andamento migliore rispetto a quello del mercato. Secondo quanto riportato dall'agenzia Reuters a dicembre le immatricolazioni del gruppo sono state pari a poco più di 31mila unità, in aumento dell'1,1% rispetto allo stesso mese del 2019. Di conseguenza, la quota di mercato di Fiat Chrysler Automobiles in Italia si è attestata al 26,4%.

 

Sotto i riflettori i titoli del settore petrolifero, dopo che a New York il prezzo del greggio (future con scadenza a febbraio 2021) è tornato a 48 dollari al barile. Il meeting dell’OPEC di ieri, che avrebbe dovuto decidere sulla produzione di greggio nelle prossime settimane, si è concluso con un nulla di fatto, in seguito alle posizioni opposte di Arabia Saudita e Russia.

Ottimo rialzo per ENI (+3,7% a 8,761 euro).

Performance brillanti anche per Saipem (+4,13% a 2,32 euro) e Tenaris (+3,58% a 6,77 euro).

 

Al segmento STAR spicca il calo di Carel Industries (-6,31% a 18,1 euro). Luigi Nalini ha comunicato noto di avere completato la vendita di 3.582.560 azioni a un prezzo unitario di 18 euro, per un controvalore complessivo di 64,5 milioni di euro. L'ammontare venduto è pari a circa il 3,6% del capitale della società, quotata al segmento STAR. Carel Industries aveva terminato la seduta del 4 gennaio 2021 a 19,32 euro.

 

All’AIM Italia è rimasta sotto i riflettori la matricola Convergenze. Il titolo ha registrato una flessione del 3,72% a 3,755 euro, ma aveva toccato un massimo intraday a 4,8 euro in mattinata. La società era stata collocata a un prezzo di 1,75 euro e aveva debuttato all’AIM Italia il 30 dicembre 2020.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »