NAVIGA IL SITO

Il FTSEMib inizia la settimana in calo

Frazionale ribasso per Generali, nel giorno in cui è partita l’OPA su Cattolica Assicurazioni. In ribasso anche Stellantis e Mediaset. Male STM. Il bitcoin intorno ai 47.500 dollari

di Redazione Soldionline 4 ott 2021 ore 17:42

mercato-azionario-negativoI maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno iniziato la settimana con variazioni in calo frazionale. Gli analisti di Cassa Lombarda hanno segnalato che settembre è stato il peggiore del 2021 per i listini azionari europei, a causa dei timori sul caro-prezzi, sulle interruzioni della supply-chain, sulla crisi energetica e sui riflessi che questi fattori avranno sulla crescita.

l FTSEMib ha perso lo 0,6% a 25.461 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 25.411 punti e un massimo di 25.722 punti. Il FTSE Italia All Share ha chiuso la giornata in flessione dello 0,64%. Variazioni simili per il FTSE Italia Mid Cap (-1,09%%) e per il FTSE Italia Star (-0,83%). Nella seduta del 4 ottobre 2021 il controvalore degli scambi è sceso a 2,31 miliardi di euro, rispetto ai 2,55 miliardi di venerdì; sono passate di mano 580.870.551 azioni (691.706.803 nella seduta precedente).

Alle 17.30 il bitcoin si era riportato oltre i 47.500 dollari (poco sopra i 41.000 euro).

Lo spread Btp-Bund è tornato sotto i 105 punti.

L’euro è risalito a 1,16 dollari.

 

Generali è scesa dello 0,19%. E' partita l’offerta pubblica di acquisito volontaria totalitaria lanciata dal Leone di Trieste su Cattolica Assicurazioni (+0,21%).

 

Stellantis ha ceduto lo 0,8%. Venerdì 1° ottobre il Ministero dei Trasporti ha comunicato che nel mese di settembre 2021 in Italia sono state immatricolate oltre 105mila vetture, in calo del 32,7% rispetto alle oltre 156mila dello stesso periodo dello scorso anno. Anche Stellantis ha registrato un forte calo delle vendite. Secondo quanto riportato dalle principali agenzie stampa a settembre 2021 le immatricolazioni del gruppo sono state pari a oltre 33mila unità (-41,6%). Di conseguenza, la quota di mercato di Stellantis si è attestata al 31,7%.

 

Spicca il calo subito da STM (-3,4%).

 

Mediaset ha registrato una flessione dello 0,48%. Il consiglio di amministrazione del gruppo del Biscione ha deciso di proporre all’assemblea degli azionisti la modifica della denominazione della società in MFE-Mediaforeurope e l’introduzione di una struttura azionaria a doppia categoria.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.