NAVIGA IL SITO

Indici misti a Piazza Affari. Ribasso minimo per il FTSEMib

È proseguito il trend positivo di Saipem. In rialzo anche DiaSorin, mentre Ferrari ha chiuso in rosso. Il bitcoin ha sfiorato i 66.500 dollari (oltre 61.000 euro)

di Edoardo Fagnani 4 mar 2024 ore 17:41

trading-grafico_1_1I maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno registrato variazioni frazionali nella prima seduta della settimana.

Il FTSEMib ha perso lo 0,07% a 32.912 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 32.818 punti e un massimo di 32.947 punti. Il FTSE Italia All Share ha chiuso in calo dello 0,04%. Variazioni frazionali anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,39%) e per il FTSE Italia Star (-0,07%). Nella seduta del 4 marzo 2024 il controvalore degli scambi è sceos a 2,44 miliardi di euro, rispetto ai 3,27 miliardi di venerdì.

Il bitcoin ha sfiorato i 66.500 dollari (oltre 61.000 euro).

Lo spread Btp-Bund si è ristretto a 140 punti, con il rendimento del Btp decennale che si è attestato sotto il 3,85%.

L’euro ha superato gli 1,085 dollari.

 

È proseguito il trend positivo di Saipem dopo il balzo messo a segno nelle precedenti due sedute. Il titolo ha registrato un rialzo del 4,86% a 1,91 euro. Gli analisti di Morgan Stanley hanno alzato a 2,6 euro il target price sulla società di ingegneristica; gli esperti hanno confermato il giudizio "Overweight" (sovrappesare).

 

Seduta positiva per DiaSorin (+1,58% a 93,94 euro). La società di diagnostica ha comunicato di aver ricevuto dalla FDA (Food and Drug Administration) statunitense l'autorizzazione per la nuova piattaforma Liaison Plex e per il suo primo pannello di test, il Liaison Ples Respiratory Flex Assay.

 

Male Ferrari (-2,88% a 381 euro). Gli analisti di Citigroup hanno alzato a 329 euro il target price sul titolo del Cavallino Rampante; tuttavia, gli esperti hanno peggiorato il giudizio e ora consigliano la vendita delle azioni.

Stellantis ha registrato un progresso dello 0,78% a 24,625 euro. Il Ministero dei Trasporti ha comunicato che nel mese di febbraio 2024 in Italia sono state immatricolate 147.094 vetture, in aumento del 12,8% rispetto alle 130.405 dello stesso periodo dello scorso anno. In forte aumento anche le vendite di Stellantis. A febbraio 2024 le immatricolazioni del gruppo sono state pari a quasi 49mila unità, in crescita del 17,6% rispetto alle 41,5mila vetture vendute a febbraio 2023. Di conseguenza, la quota di mercato di Stellantis si è attestata al 33,2%.

 

Al MidCap spicca il ribasso di Piaggio (-5,86% a 2,958 euro), dopo la diffusione dei risultati finanziari dell'esercizio 2023.

 

Visibilia Editore sospesa dalle contrattazioni.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.