NAVIGA IL SITO

Piazza Affari la migliore in Europa. Rally di Intesa

Il titolo dell'istituto è stato tra i migliori di giornata dopo la diffusione della semestrale. Ottime performance anche per Fiat Chrysler Automobiles e Telecom Italia TIM

di Edoardo Fagnani 4 ago 2020 ore 17:44

mercato-positivo_2I maggiori indici di Borsa Italiana hanno replicato i rialzi registrati nella seduta del 3 agosto 2020, mentre le principali piazze finanziarie europee hanno registrato variazioni frazionali. Thomas Hempell - Head of Macro & Market Research di Generali Investments - ha evidenziato che il rally guidato dalle recenti misure politiche si è indebolito, ma ritiene che la propensione al rischio resisterà durante l'estate. "Il posizionamento degli investitori, il rimbalzo economico, la debolezza del dollaro e il sostegno delle politiche economiche continuano, per ora, a dominare", ha sottolineato l'esperto.

Il FTSEMib ha guadagnato l'1,21% a 19.614 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 19.377 punti e un massimo di 19.658 punti. Il FTSE Italia All Share ha messo a segno un progresso dell'1,19%. Andamento positivo anche per il FTSE Italia Mid Cap (+1,66%) e per il FTSE Italia Star (+0,34%). Nella seduta del 4 agosto 2020 il controvalore degli scambi è salito a 2,4 miliardi di euro, rispetto agli 1,9 miliardi di lunedì; sono passate di mano 744.463.527 azioni (546.335.350 nella seduta di lunedì). Su 401 titoli trattati, 215 hanno registrato una performance positiva, mentre i segni meno sono stati 163; invariate le restanti 23 azioni.

L’euro ha oscillato intorno agli 1,175 dollari, mentre il bitcoin si è confermato oltre gli 11.000 dollari (circa 9.500 euro).

Lo spread Btp-Bund si è allargato a 157 punti.

 

In generale rialzo i titoli del settore bancario.

Rally di IntesaSanpaolo (+5% a 1,7936 euro), dopo la diffusione dei risultati del primo semestre 2020, periodo chiuso con un utile netto di 2,57 miliardi di euro, in aumento del 13,2% rispetto ai 2,27 miliardi contabilizzati nei primi sei mesi dello scorso esercizio. Il management ha segnalato che il risultato finale corrisponde all’86% dei 3 miliardi di euro di utile netto minimo previsto per l’intero esercizio 2020. A fine giugno 2020 il Common Equity Tier 1 proforma di IntesaSanpaolo era salito al 14,9%. Alla stessa data i crediti deteriorati (in sofferenza, inadempienze probabili e scaduti/sconfinanti) erano scesi a 14,01 miliardi di euro. I vertici di IntesaSanpaolo stimano che l’utile netto (senza considerare l’acquisizione di UBI Banca) possa risultare non inferiore a circa 3 miliardi di euro nel 2020 e non inferiore a circa 3,5 miliardi nel 2021. IntesaSanpaolo ha confermato la politica dei dividendi indicata nel Piano di Impresa 2018-2021. In aggiunta alla prevista distribuzione di dividendi cash da utile netto del 2020, l’istituto intende ottenere l’approvazione della BCE per una distribuzione cash da riserve nel 2021 alla luce dell’utile netto 2019 allocato a riserve nel 2020. Intanto, IntesaSanpaolo ha precisato che, al termine dell’OPAS lanciata su UBI Banca è arrivato a detenere il 91,0139% del capitale dell’istituto. Di conseguenza, la banca guidata da Carlo Messina avrà l’obbligo di acquisto delle residue azioni di UBI Banca; al termine di questa procedura ci sarà il delisting del titolo.

Ottima performance anche per UBI Banca (+2,74% a 3,709 euro). Nel corso della conference call in cui ha annunciato le proprie dimissioni, l’ex numero uno dell’istituto, Victor Massiah, ha evidenziato la capacità dell'istituto di generare utile, in un contesto molto difficile.

Il Monte dei Paschi di Siena ha terminato la seduta con un progresso dell'8,39%.

illimityBank ha registrato un balzo del 9,45%. L’istituto ha comunicato i risultati del secondo trimestre del 2020, periodo chiuso con un utile netto di 10,3 milioni di euro, rispetto al rosso di 5,4 milioni contabilizzato negli stessi mesi dello scorso anno. In forte aumento anche il margine di intermediazione che è salito da 11,6 milioni a 26,6 milioni di euro, in seguito al forte aumento del margine di interesse (da 9,2 milioni a 24,3 milioni di euro). Nel primo semestre l’utile netto è stato pari a 15 milioni di euro, rispetto al rosso di 11,4 milioni contabilizzato nei primi sei mesi del 2019. I vertici di IllimityBank prevedono di chiudere il 2020 con un utile netto nell’intorno dei 30 milioni di euro, corrispondente ad un ROE di oltre il 5%.

 

Fiat Chrysler Automobiles ha messo a segno una delle migliori performance di giornata al FTSEMib (+3,93% a 9,39 euro). Il Ministero dei Trasporti ha comunicato che nel mese di luglio 2020 in Italia sono state immatricolate poco più di 136mila vetture, in calo dell'11% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Fiat Chrysler Automobiles ha registrato un andamento leggermente migliore rispetto a quello del mercato. Secondo quanto riportato dall'agenzia Reuters a luglio le immatricolazioni del gruppo sono scese del 9% rispetto allo stesso mese del 2019. Di conseguenza, la quota di mercato di Fiat Chrysler Automobiles in Italia si è attestata al 22,8%.

 

Spicca anche il forte progresso di Telecom Italia TIM (+6,28%), prima della diffusione dei risultati del primo semestre 2020.

 

Ottima performance per Mediaset (+9,1%), in scia ad alcune indiscrezioni di stampa relative a un possibile tentativo di conciliazione con Vivendi.

 

ePrice in altalena. Le azioni hanno chiuso in ribasso dell'1,53% a 0,129 euro, mentre i diritti relativi all’aumento di capitale hanno perso il 17,3% a 0,0744 euro.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »