NAVIGA IL SITO

Il FTSEMib chiude la settimana con un rialzo

Piazza Affari ha chiuso in lieve rialzo. Oggi il dato sul Pil italiano, che nel terzo trimestre del 2020 ha registrato un balzo del 16,1%. Volatilità sui bancari

di Redazione Soldionline 30 ott 2020 ore 18:16

borsa-positiva_1I maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno registrato variazioni frazionali nell'ultima seduta della settimana, dopo essere arrivate a perdere oltre l'1% in avvio di giornata. Piazza Affari è risalita dopo il dato sul Pil italiano, che nel terzo trimestre del 2020 ha registrato un balzo del 16,1%, superando nettamente le attese degli analisti. Intanto, in serata l’agenzia DBRS si pronuncerà sul rating dell’Italia, attualmente fissato a “BBB high” con outlook “stabile”; gli operatori non si attendono modifiche.

In rosso la prima parte della giornata di Wall Street, con i tecnologici in particolare difficoltà.

Il FTSEMib ha registrato un progresso dello 0,4% a 17.943 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 17.670 punti e un massimo di 17.970 punti. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,4%. Variazioni positive anche per il FTSE Italia Mid Cap (+1,27%) e per il FTSE Italia Star (+0,89%). Nella seduta del 30 ottobre 2020 il controvalore degli scambi è sceso a 1,77 miliardi di euro, rispetto ai 2,01 miliardi di giovedì; sono passate di mano 669.239.027 azioni (828.409.005 nella seduta di giovedì). Su 408 titoli trattati, 214 hanno registrato una performance positiva, mentre i ribassi sono stati 168; invariate le restanti 26 azioni.

L’euro è rimasto sotto gli 1,17 dollari, mentre il bitcoin si attesta poco sopra i 13.000 dollari (poco meno di 11.500 euro). Lo spread Btp-Bund è salito a 141 punti.

 

Forte volatilità sui titoli del settore bancario.

In lieve ribasso BPER Banca (-0,64%), dopo che nelle ultime quattro sedute ha lasciato sul terreno il 15%.

Performance positiva, invece, per il BancoBPM (+2,51%). Dalle comunicazioni diffuse dalla Consob il 29 ottobre 2020 si apprende che dal 21 ottobre UBS Group è accreditata di una partecipazione aggregata (tramite 9 società controllate) del 6,381% del capitale dell'istituto. Il gruppo svizzero ha precisato che non intende acquisire il controllo del BancoBPM o avere influenza sulle decisioni del management.

Variazioni positive per IntesaSanpaolo (+1,46%) mentre UniCredit è salita con maggiore convinzione (+2,22%). L’agenzia S&P Global ha confermato i rating sulla solidità finanziaria dei due istituti, fissati rispettivamente a “BBB” (lungo termine) e a “A-2” (breve termine); le prospettive sul rating restano “negative” per entrambe le banche, nonostante il miglioramento dell’outlook della Repubblica Italiana.

FinecoBank è salita dello 0,77%. L’agenzia S&P Global ha confermato i rating sulla solidità finanziaria della compagnia, fissati rispettivamente a “BBB” (lungo termine) e a “A-2” (breve termine). Al contrario, gli esperti hanno migliorato le prospettive sul rating di FinecoBank per i prossimi trimestri, portandole da “Negative” a “Stabili”, in seguito al miglioramento dell’outlook della Repubblica Italiana.

 

Bene Italgas (+2,73%). La società ha comunicato i risultati dei primi nove mesi del 2020 e ha approvato il nuovo piano industriale per il periodo 2020/2026. Nell’occasione il management ha rivisto la politica dei dividendi per il quadriennio 2020/2023.

 

Focus su Cattolica Assicurazioni (+1,44%). Dalle comunicazioni diffuse dalla Consob il 29 ottobre 2020 si apprende che il 23 ottobre Generali (+1,01%) è diventato uno dei maggiori azionisti della compagnia assicurativa con una quota del 23,672% del capitale. La Consob ha precisato che la comunicazione è stata effettuata dal gruppo triestino a seguito della sottoscrizione dell'aumento di capitale riservato di Cattolica Assicurazioni, con esclusione del diritto di opzione.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »