NAVIGA IL SITO

Piazza Affari chiude positiva (ma i rialzi sono minimi)

Al FTSEMib forte volatilità su Leonardo. I titoli del settore petrolifero riescono a chiudere in territorio positivo. Brunello Cucinelli in forte rialzo

di Edoardo Fagnani 30 nov 2023 ore 17:42

borsa-positiva_1I maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno terminato la giornata in territorio positivo, dopo la diffusione del dato sull’inflazione in Europa relativo al mese di novembre. Filippo Diodovich - Senior Market Strategist di IG Italia - ha segnalato che i dati sull'inflazione in Europa confermano lo scenario di una BCE che manterrà i tassi di interesse sui livelli correnti nei prossimi meeting del Consiglio Direttivo.

Il FTSEMib ha messo a segno un progresso dello 0,16% a 29.737 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 29.645 punti e un massimo di 29.883 punti. Anche il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,16%. Rialzi minimi per il FTSE Italia Mid Cap (+0,16%) e per il FTSE Italia Star (+0,06%).

Il bitcoin è tornato sotto i 37.500 dollari (circa 34.500 euro).

Lo spread Btp-Bund si è confermato oltre i 175 punti, con il rendimento del Btp decennale che ha sfiorato il 4,25%.

L’euro è sceso a 1,09 dollari.

 

Al FTSEMib forte volatilità su Leonardo (-0,39% a 14,07 euro, da un massimo intraday di 14,805 euro). Gli analisti di Jp Morgan hanno ripreso la copertura sul titolo della società aerospaziale con un target price di 20 euro e un giudizio “Overweight” (sovrappesare)

La stessa banca d'affari ha aumentato da 46 euro a 52 euro il prezzo obiettivo su STM (+0,93% a 43,45 euro); gli esperti hanno migliorato anche il rating, portandolo da "Neutrale" a "Overweight". Inoltre, l'agenzia S&P Global ha migliorato di un livello il rating sul debito a lungo termine di STM, portandolo da "BBB" a "BBB+"; l'outlook è stabile.

 

I titoli del settore petrolifero riescono a chiudere in territorio positivo, dopo che il prezzo del greggio a New York (contratto con scadenza a gennaio 2024) è scivolato a 75,5 dollari al barile, da un massimo intraday di 79,6 dollari.

ENI ha recuperato lo 0,4% a 15,168 euro. Performance migliori per Saipem (+3,41%) e Tenaris (+2,71%).

 

Brunello Cucinelli in forte rialzo (+1,6% a 76 euro). Il FTSE Italia Index Series Technical Committee ha comunicato che lunedì 18 dicembre il gruppo del cachemire farà il suo ingresso nel FTSEMib, in sostituzione di CNH Industrial (+0,52%).

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.