NAVIGA IL SITO

Il FTSEMib chiude con un rialzo. Rally di FCA

I mercati azionari hanno sfruttato i positivi dati sul mercato del lavoro negli Stati Uniti. Tra i bancari spicca il rialzo di MPS. Segno più anche per Tenaris

di Edoardo Fagnani 3 mag 2019 ore 17:47

Piazza Affari e le borse europee hanno terminato l’ultima seduta della settimana con progressi frazionali. I mercati azionari hanno sfruttato i positivi dati sul mercato del lavoro negli Stati Uniti relativi al mese di aprile. Fiat Chrysler Automobiles ha registrato la migliore performance della giornata al FTSEMib, dopo la diffusione dei risultati del primo trimestre del 2019.

mercato-saleIl FTSEMib ha messo a segno un progresso dello 0,24% a 21.763 punti (minimo di 21.665 punti, massimo di 21.812 punti) e ha terminato la settimana con un rialzo dello 0,12%. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,19%. Variazioni frazionali per il FTSE Italia Mid Cap (-0,27%) e per il FTSE Italia Star (+0,04%). Nella seduta odierna il controvalore degli scambi è sceso a 1,91 miliardi di euro, rispetto ai 2,2 miliardi di giovedì; sono passate di mano 453.216.101 azioni (567.826.487 nella seduta di giovedì). Su 410 titoli trattati, 186 hanno registrato una performance positiva, mentre i segni meno sono stati 169; invariate le restanti 55 azioni.

L’euro ha oscillato tra gli 1,115 e gli 1,12 dollari, mentre il bitcoin si è consolidato oltre i 5.500 dollari (poco più di 5.000 euro).

Lo spread tra Btp e Bund si è confermato a 253 punti.

 

Fiat Chrysler Automobiles ha registrato la migliore performance della giornata al FTSEMib, chiudendo con un progresso del 4,61% a 14,174 euro. Il gruppo automobilistico ha comunicato i risultati del primo trimestre del 2019, chiuso con ricavi per 24,48 miliardi di euro, in calo del 5% rispetto al giro d'affari (25,73 miliardi) del primo trimestre 2018. L’utile netto è stato pari a 508 milioni di euro, in contrazione del 47% dei 951 milioni dell'anno precedente, mentre l’utile netto adjusted si è attestato a 570 milioni, in calo del 41% rispetto dai 963 milioni dello stesso periodo del 2018. Sulla base di questi risultati i vertici di Fiat Chrysler Automobiles hanno confermato i target finanziari per il 2019. Intanto, il Ministero dei Trasporti ha comunicato che nel mese di aprile 2019 sono state immatricolate in Italia oltre 174mila vetture, l'1,5% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Fiat Chrysler Automobiles ha fatto ancora peggio del mercato. Lo scorso mese le immatricolazioni del gruppo si sono ridotte del 4,2% (poco più di 44mila vetture) rispetto ad aprile 2018. Di conseguenza, la quota di mercato di Fiat Chrysler Automobiles in Italia si è attestata al 25,4%.

 

Senza direzione i bancari.

UniCredit ha perso oltre un punto percentuale. Il titolo dell’istituto ha terminato la giornata con un ribasso dell’1,23% a 12,226 euro.

Variazione simile per UBI Banca (-1,2% a 2,721 euro).

Performance positiva, invece, per il Monte dei Paschi di Siena (+1,41% a 1,362 euro). Secondo quanto scritto su MF la banca senese sarebbe intenzionata a cedere un pacchetto di UTP (unlikely to pay, ossia inadempienze probabili) dal valore nominale compreso tra i 7 e gli 8 miliardi di euro. L’operazione permetterebbe all’istituto senese di ripulire in modo netto il portafoglio dai crediti incagliati, “in vista della exit che il Tesoro dovrà definire nella seconda metà dell’anno”.

 

Seduta estremamente volatile per Tenaris, nel giorno della diffusione dei risultati trimestrali. Il titolo ha messo a segno un progresso dell'1,29% a 12,18 euro, dopo aver oscillato tra un minimo di 11,61 euro e un massimo di 12,195 euro. In mattinata la società ha diffuso i risultati del primo trimestre del 2019: i dati hanno evidenziato un miglioramento della redditività e ricavi stabili. I vertici di Tenaris hanno fornito alcune stime per i prossimi trimestri. Il management prevede di consolidare i ricavi ottenuti nei primi tre mesi del 2019 anche nel trimestre in corso, oltre a mantenere la marginalità sui livelli registrati nel 2018.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Cos'è e come funziona Inarcassa

Inarcassa è la cassa nazionale di previdenza ed assistenza per ingegneri e architetti che svolgono la loro attività come liberi professionisti e non godono di altra copertura assicurativa

da

ABCRisparmio

Come si effettua il riscatto della laurea

Come si effettua il riscatto della laurea

Il riscatto della laurea consente di considerare validi per la pensione gli anni trascorsi all’università, come se si fosse lavorato anziché studiato Continua »