NAVIGA IL SITO

FTSEMib, il 2° semestre inizia con un rialzo

Spicca il balzo di Generali. Giornata positiva per i titoli del settore bancario. All’Euronext Growth Milan focus su AATECH, nel giorno del debutto

di Edoardo Fagnani 3 lug 2023 ore 17:38

borsa-positiva_1I maggiori indici di Borsa Italiana hanno chiuso in rialzo la prima seduta della settimana (e del 2° semestre del 2023), consolidando il rally del 1° semestre dell’esercizio. Il FTSEMib aveva terminato i primi sei mesi dell’anno con un balzo del 19,08%.

Il principale indice di Borsa Italiana ha chiuso la seduta con un rialzo dello 0,77% a 28.447 punti, dopo aver oscillato tra un minimo d 28.370 punti e un massimo di 28.550 punti. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,66%. Segno meno, invece, per il FTSE Italia Mid Cap (-0,32%) e per il FTSE Italia Star (-0,73%).

Il bitcoin ha sfiorato i 31.000 dollari (poco meno di 28.500 euro).

Lo spread Btp-Bund si è allargato a 170 punti, con il rendimento del Btp decennale che si è avvicinato al 4,15%.

L’euro è risalito oltre gli 1,09 dollari.

 

In forte rialzo Generali (+3,38% a 19,25 euro). L'IVASS, l'istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, ha autorizzato Delfin a detenere una partecipazione qualificata superiore al 10% del capitale della compagnia assicurativa. Inoltre, Generali ha comunicato di aver aderito con Allianz, IntesaSanpaolo Vita, Poste Vita e UnipolSAI all’operazione di sistema a tutela degli assicurati di Eurovita.

 

Giornata positiva per i titoli del settore bancario.

UniCredit ha guadagnato l'1,06% a 21,49 euro. Il titolo dell’istituto guidato da Andrea Orcel ha registrato la migliore performance al FTSEMib nel 1° semestre del 2023, chiudendo il periodo in esame con un rialzo complessivo superiore al 60%.

Bene anche il BancoBPM (+1,86% a 4,329 euro). L’agenzia Moody’s ha migliorato l’outlook sul rating relativo alla solidità patrimoniale dell’istituto, portandolo da “stabile” a “positivo”.

Spicca la performance di Mediobanca (+1,55%).

 

In generale ripresa i titoli del settore petrolifero, nonostante il prezzo del greggio a New York (contratto con scadenza ad agosto 2023) sia sceso a 70,5 dollari al barile.

ENI ha recuperato l'1,74% a 13,412 euro. Segno più anche per Saipem (+3,1%).

 

In evidenza Risanamento (+2,63% a 0,1016 euro). La società ha comunicato di aver perfezionato gli atti relativi all'operazione Project Starfighter, inerenti al trasferimento dell'intera area di sviluppo denominata Milano Santa Giulia al fondo comune di investimento di tipo chiuso "Lendlease Italy Società di Gestione di Risparmio". Il corrispettivo è pari a 648 milioni di euro, in linea con il fair market value.

 

All’Euronext Growth Milan focus su AATECH, nel giorno del debutto nel listino dedicato alle PMI dinamiche e competitive. Il titolo ha registrato un balzo del 50% a 1,5 euro, dopo essere rimasto sospeso per l'intera seduta per eccesso di rialzo. Le azioni della società erano state collocate a un euro.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.