NAVIGA IL SITO

Il FTSEMib si allinea alle borse europee e chiude in rosso

In generale calo i titoli del settore bancario. Vendite sui titoli del comparto petrolifero e su Fiat Chrysler Automobiles. Chiusura positiva per Atlantia

di Edoardo Fagnani 29 set 2020 ore 17:45

mercato-rossoI maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno chiuso in territorio negativo una seduta che è stata caratterizzata da forte incertezza. Giuseppe Sersale - Strategist di Anthilia Capital Partners Sgr - ha evidenziato che il rimbalzo registrato il 28 settembre dalla bose europee ha riportato prepotentemente l'indice Eurostoxx nel range degli ultimi tre mesi, configurando una falsa rottura. "Ma in meno di un 1% si approda alle 3 medie mobili, che dovrebbero fungere da solida resistenza", ha avvertito l'esperto.

Il FTSEMib ha subito un calo dello 0,52% a 19.061 punti, dopo aver toccato un minimo a 18.996 punti e un massimo a 19.222 punti. Il FTSE Italia All Share è sceso dello 0,48%. Variazioni frazionali anche per il FTSE Italia Mid Cap (-0,82%) e per il FTSE Italia Star (+0,14%). Nella seduta del 29 settembre 2020 il controvalore degli scambi è sceso a 1,33 miliardi di euro, rispetto agli 1,78 miliardi di lunedì; sono passate di mano 467.437.520 azioni (706.659.063 nella seduta di lunedì). Su 409 titoli trattati, 227 hanno registrato una performance negativa, mentre i rialzi sono stati 151; invariate le restanti 31 azioni.

L’euro ha sfiorato gli 1,175 dollari, mentre il bitcoin ha oscillato tra i 10.500 e gli 11.000 dollari (circa 9.000 euro).

Lo spread Btp-Bund è rimasto sotto i 140 punti.

 

In generale calo i titoli del settore bancario, dopo i forti rialzi messi a segno nella seduta precedente.

Ha fatto eccezione il BancoBPM (+0,11%).

UniCredit ha registrato una flessione dell'1,18% a 7,023 euro.

Performance peggiore per BPER Banca (-2,79% a 1,95 euro).

 

Fiat Chrysler Automobiles ha registrato un ribasso del 2,33% a 10,388 euro. La società automobilistica e Peugeot hanno annunciato la composizione del consiglio di amministrazione di Stellantis, la nuova società risultante dalla fusione dei rispettivi business. Nel dettaglio, il CdA sarà composto da 11 membri con la maggioranza degli amministratori non esecutivi che saranno indipendenti. FCA e l'azionista di riferimento EXOR hanno nominato 5 membri (tra cui John Elkann in qualità di presidente); Groupe PSA e due azionisti di riferimento EPF/FFP e BPIfrance hanno nominato altri 5 membri (tra cui l’amministratore senior indipendente e il vice presidente). Anche Carlos Tavares, amministratore delegato di Stellantis, sarà membro del consiglio di amministrazione. Inoltre, Fiat Chrysler Automobiles ha comunicato di aver raggiunto un accordo con la SEC che chiude l’inchiesta della società di vigilanza dei mercati azionari statunitensi, in merito ad alcune disclosures in materia di emissioni relative all'azienda automobilistica a inizio 2016. L’intesa contempla un pagamento 9,5 milioni di dollari.

 

Vendite sui titoli del settore petrolifero dopo che il prezzo del greggio a New York (contratto con scadenza a novembre 2020) è scivolato sotto i 40 dollari al barile.

ENI ha lasciato sul terreno il 2,84% a 6,665 euro.

 

In ripresa Atlantia (+1,83% a 13,61 euro), dopo il calo subito nella seduta precedente. Secondo quanto riportato da alcune agenzie stampa oggi era in programma un consiglio di amministrazione della holding delle infrastrutture, chiamato a esaminare le richieste del governo in merito alla partecipazione detenuta in Autostrade per l’Italia. La Repubblica ha ipotizzato che Atlantia possa accettare uno sconto sul prezzo di vendita della partecipazione.

 

ENAV ha terminato la seduta con una flessione del 3,21%. La società ha comunicato i risultati finanziari e operativi del primo semestre del 2020, periodo chiuso con ricavi per 372,49 milioni di euro, in contrazione del 10,7% rispetto ai 417,3 milioni ottenuti nei primi sei mesi dello scorso anno. ENAV ha terminato il primo semestre con un utile netto di 15,72 milioni di euro, rispetto ai 34,17 milioni contabilizzati nei primi sei mesi del 2019. Alla luce dell’attuale situazione di incertezza, il management ha ritirato l’outlook 2020, comunicato a maggio, che prevedeva ricavi in diminuzione mid-single digit rispetto al 2019 e un utile netto in diminuzione high-single digit rispetto al 2019. Al contrario, la società ha confermato l’outlook sul valore dei capex a fine anno a circa 80 milioni di euro.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »