NAVIGA IL SITO

Rialzo (minimo) per il FTSEMib

In forte progresso Telecom Italia TIM, dopo l'annuncio dell'accordo con DAZN per per partite di Serie A. Bene anche il Creval. Il bitcoin ha superato i 58.000 dollari

di Edoardo Fagnani 29 mar 2021 ore 17:44

borsa-positiva_1I maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno iniziato la settimana con progressi frazionali. “Questa settimana gli occhi saranno puntati sui mercati petroliferi e le azioni energetiche per via del rilascio dei dati sugli stock petrolio negli Stati Uniti mercoledì e della riunione OPEC + giovedì, mentre Biden dovrebbe anche annunciare ulteriori misure di stimolo prima di Venerdì Santo”, ha segnalato Pierre Veyret, analista tecnico di ActivTrades.

Il FTSEMib ha messo a segno un rialzo dello 0,12% a 24.421 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 24.328 punti e un massimo di 24.486 punti. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,14%. Variazioni frazionali per il FTSE Italia Mid Cap (+0,16%) e il FTSE Italia Star (-0,1%). Nella seduta del 29 marzo 2021 il controvalore degli scambi è sceso a 1,91 miliardi di euro, rispetto ai 2,11 miliardi di venerdì; sono passate di mano 588.143.908 azioni (723.939.877 nella seduta di venerdì). Su 434 titoli trattati, 242 hanno registrato una performance positiva, mentre i ribassi sono stati 161; invariate le restanti 31 azioni.

Alle 17.30 il bitcoin si confermava a 58.000 dollari (oltre 49.000 euro).

Lo spread Btp-Bund ha oscillato intorno ai 95 punti.

L’euro è rimasto sotto gli 1,18 dollari.

 

In forte progresso Telecom Italia TIM (+1,64% a 0,4593 euro). La compagnia telefonica e DAZN hanno comunicato di aver firmato un accordo di distribuzione che, estendendo la partnership in essere, porta su TimVision i contenuti del servizio streaming per i prossimi tre anni. Al tempo stesso Telecom Italia TIM supporterà la migrazione da satellite a piattaforma streaming.

 

Minimo rimbalzo per Leonardo (+0,15% a 6,81 euro), dopo la forte correzione subita la scorsa settimana.

 

In frazionale ribasso IntesaSanpaolo (-0,5% a 2,286 euro). Dalle comunicazioni diffuse dalla Consob il 29 marzo 2021 si apprende che il 19 marzo Jp Morgan Chase ha ridotto la partecipazione aggregata nell'istituto, portandola dal 5,023% al 4,943%.

La stessa Consob ha comunicato che il 22 marzo Allianz ha incrementato la partecipazione detenuta nel capitale di UniCredit (-1,34% a 8,961 euro), portandola dall’1,255% al 3,112%.

Il Creval ha chiuso in territorio positivo (+0,83% a 12,12 euro). Il consiglio di amministrazione dell’istituto ha valutato non congruo da un punto di vista finanziario il corrispettivo pari a 10,5 euro per azione Creval (cum dividendo) offerto da Credit Agricole Italia. Intanto, dalle comunicazioni diffuse il 29 marzo 2021 dalla Consob si apprende che il 22 marzo DWS Investment ha incrementato al 6,487% la parteciapzione detenuta nel capitale del Creval, a fronte di una situazione precedente del 3,107% al 15 marzo. In precedenza, il 19 marzo il Credit Agricole aveva incrementato dal 9,847% al 12,3% la partecipazione detenuta nell'istituto; in particolare il 2,453% è detenuto tramite Credit Agricole Italia.

 

DiaSorin ha perso oltre un punto percentuale (-1,22% a 137,3 euro). La società di diagnostica ha annunciato di aver ottenuto l'autorizzazione ad uso di emergenza da parte della Food and Drug Administration statunitense per il test LIAISON SARS-CoV-2 utilizzato per rilevare l'antigene SARS-CoV-2 in pazienti sintomatici.

 

Giornata positiva per Carraro (+1,69% a 2,41 euro). Fly - società controllata indirettamente (per il tramite di Finaid), da Enrico e Tomaso Carraro - ha deciso di promuovere un’offerta pubblica di acquisto volontaria finalizzata ad acquisire la totalità delle azioni ordinarie di Carraro. L’offerente riconoscerà un corrispettivo pari a 2,4 euro per ciascuna azione Carraro, prezzo che incorpora un premio del 1,27% circa rispetto al prezzo ufficiale unitario di chiusura delle azioni ordinarie Carraro registrato il 26 marzo 2021 (2,37 euro).

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.