NAVIGA IL SITO

Chiusura in rosso per il FTSEMib, dopo 5 in rialzo

Chiusura in calo per il FTSEMib della borsa italiana al termine di una settimana comunque positiva. Gli occhi sono rimasti puntati su FCA, Atlantia e bancari

di Mauro Introzzi 29 mag 2020 ore 18:08

borsa-rossoChiusura in calo per la borsa italiana, al pari delle principali piazze del Vecchio Continente, al termine di una settimana comunque positiva. Il mercato milanese è stato uno di quello che ha registrato i passivi meno ampi. A Piazza Affari gli occhi sono rimasti puntati su FCA, Atlantia e bancari. In mattinata sono stati collocati titoli di stato (due BTP e un CCTeu) per un controvalore totale di 7,5 miliardi di euro.

Secondo Stefan Rondorf, Senior Investement Strategist di Allianz Global Investors, la solida ripresa dei mercati finanziari sarebbe probabile "fino a prova contraria". Secondo l'esperto "finché non si avranno evidenze contrarie allo scenario di ripresa prospettato dai mercati, chi investe in azioni continuerà probabilmente a mantenere l’atteggiamento “risk-on”, soprattutto alla luce della stabilizzazione del prezzo del greggio e della distensione sui mercati del credito".

A Piazza Affari, dopo 5 rialzi il FTSEMib ha chiuso in calo dello 0,84% a 18.198 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 18.149 punti e un massimo di 18.391 punti. Il FTSE Italia All Share ha perso lo 0,65%. Variazioni positive per il FTSE Italia Mid Cap (+0,23%) e per il FTSE Italia Star (+0,47%). Nella seduta del 29 maggio 2020 il controvalore degli scambi è salito a 4,5 miliardi di euro dai 2,85 miliardi di euro di giovedì; sono passate di mano 1.194.570.155 azioni (1.056.811.052 nella seduta di giovedì). Su 433 titoli trattati, 274 hanno registrato un calo, mentre i segni positivi sono stati 132; invariate le restanti 27 azioni.

 

In calo i bancari. La Repubblica ha intervistato il numero uno di UBI Banca (-0,67%), Victor Massiah, sull'ops di IntesaSanpaolo (-0,4%). Il manager ha dichiarato che l'istituto attende chiarezza sull'operazione, soprattutto sul verificarsi o meno della clausola MAC ("Material adverse change"). Segno negativo anche per UniCredit (-1,11%).

Balzo di Monte dei Paschi di Siena (+12,88%). Secondo indiscrezioni non ufficiali sarebbe arrivata nei giorni scorsi un'apertura - per ora ancora senza i crismi della formalità - dell'autorità alla concorrenza europea alla creazione della bad bank in cui affluiranno 9,7 miliardi di euro di crediti non performanti della banca. L'aggregato passerà poi ad Amco, in un'operazione che permetterebbe a MPS di ridurre enormemente il suo npe ratio (ora al 13,2%). Successivamente la società ha dichiarato che l'operazione di scissione è allo studio e sono in corso le interlocuzioni con le autorità di vigilanza. Sul tema sono state avviate interlocuzioni con Banca Centrale Europea e CONSOB.

 

In calo FCA (-3,73%), ieri sotto la lente di Moody's. Secondo quanto riportano le agenzie, intanto, Sace avrebbe dato il sua via libera alla concessione della garanzia pubblica sull'80% del prestito bancario da 6,3 miliardi di euro messo a disposizione da IntesaSanpaolo per le attività italiane del gruppo italoamericano. Sarebbe ora atteso l'ok finale da parte del ministero del Tesoro.

 

In flessione del 2,05% Atlantia. Secondo quanto riporta Il Sole24Ore nella giornata di ieri la holding avrebbe dato la sua disponibilità ad aprire il capitale sociale della controllata Autostrade per l'Italia all'ingresso di nuovi soci con un ruolo di minoranza.

 

E' continuato il rimbalzo di Diasorin (+3,69%) dopo la flessione delle scorse sedute.

 

Focus anche sui club calcistici quotati - Juventus (-1,42%), Lazio (+1,45%) e Roma (-0,11%) - dopo la notizia dalla ripresa del campionato dal prossimo 20 giugno (e dellla Coppa Italia dal 13 giugno).

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »