NAVIGA IL SITO

Il FTSEMib chiude l'ultima del 2023 con un rialzo (minimo)

In altalena i titoli del settore bancario. Chiusura positiva per Enel. All’Euronext Growth Milan prese di beneficio su Cloudia Research

di Edoardo Fagnani 29 dic 2023 ore 17:43

borsa-positiva_1I maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno chiuso l'ultima seduta del 2023 con variazioni minime, anche se il bilancio dell'intero esercizio è positivo, in particolare per le blue chip.

Il FTSEMib ha guadagnato lo 0,07% a 30.352 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 30.316 punti e un massimo di 30.481 punti. Nell'intero 2023 il principale indice di Borsa Italiana è salito del 28,03%.

Il FTSE Italia All Share ha chiuso in rialzo dello 0,05%. Variazioni minime per il FTSE Italia Mid Cap (-0,16%) e per il FTSE Italia Star (+0,01%).

Nella seduta del 29 dicembre 2023 il controvalore degli scambi è sceso a 1,13 miliardi di euro, rispetto agli 1,17 miliardi di giovedì.

Alle 17.35 il bitcoin era sceso sotto i 42.500 dollari (poco più di 38.000 euro).

Lo spread Btp-Bund si è riportato oltre i 165 punti, con il rendimento del Btp decennale che ha toccato il 3,7%.

L’euro si è consolidato a 1,105 dollari.

 

In altalena i titoli del settore bancario.

Spicca il ribasso del Monte dei Paschi di Siena (-1,36%).

Al contrario, UniCredit ha guadagnato lo 0,72% a 24,565 euro.

 

Al FTSEMib spicca il ribasso di Telecom Italia TIM (-1,74%).

 

Chiusura positiva per Enel (+0,31% a 6,73 euro). Il colosso elettrico ha comunicato che la controllata Enel Green Power ha finalizzato la vendita del 50% di Enel Green Power Hellas ( controllata al 100% di EGP per le rinnovabili in Grecia) a Macquarie Asset Management, che agisce tramite Macquarie Green Investment Group Renewable Energy Fund 2. Enel Green Power ha ricevuto un corrispettivo totale pari a circa 350 milioni di euro

 

All’Euronext Growth Milan prese di beneficio su Cloudia Research (-12,4% a 5,6 euro) dopo il balzo messo a segno nelle precedenti tre sedute. Il valore del titolo è passato dagli 1,9 euro del collocamento di venerdì 22 dicembre 2023 ai 6,39 euro della chiusura del 28 dicembre, accumulando un rialzo del 236%.

Lemon Sistemi ha registrato un balzo del 54,4% nel giorno del debutto nel listino dedicato alle PMI dinamiche e competitive. Le azioni della società erano state collocate a 1,47 euro, corrispondente a una capitalizzazione di mercato alla data di inizio delle negoziazioni pari a 12 milioni di euro.

Esordio positiva all’Euronext Growth Milan anche per Simone (+9% a 2,18 euro). Le azioni della società editoriale erano state collocate a 2 euro, corrispondente a una capitalizzazione di mercato alla data di inizio delle negoziazioni pari a 15 milioni di euro.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.