NAVIGA IL SITO

FTSEMib positivo in scia alle utilities

Ancora una seduta caratterizzata da volatilità per i titoli del settore bancario. Ottime performance per le utilities, dove spicca il progresso messo a segno dal colosso elettrico Enel

di Edoardo Fagnani 26 set 2019 ore 17:48

I maggiori indici di Borsa Italiana e le principali borse europee hanno terminato la seduta del 26 settembre 2019 con performance positive. Ancora una seduta caratterizzata da volatilità per i titoli del settore bancario. È proseguita la tre giorni di aste di titoli di stato italiani; il Tesoro ha collocato il BOT semestrale: il rendimento è rimasto negativo.

mercato-positivo_2Il FTSEMib ha messo a segno un progresso dello 0,73% a 21.948 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 21.778 punti e un massimo di 22.006 punti. Il FTSE Italia All Share ha registrato un rialzo dello 0,74%. Segno più anche anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,94%) e per il FTSE Italia Star (+0,39%). Nella seduta odierna il controvalore degli scambi è sceso a 1,79 miliardi di euro, rispetto ai 2,13 miliardi di mercoledì; sono passate di mano 442.303.368 azioni (621.310.222 nella seduta di giovedì). Su 412 titoli trattati, 220 hanno registrato una performance positiva, mentre i ribassi sono stati 160; invariate le restanti 32 azioni.

L’euro è sceso sotto gli 1,095 dollari, mentre il bitcoin è rimasto sotto i 8.500 dollari (circa 7.500 euro).

Lo spread Btp-Bund oscilla si è confermato a 142 punti.

 

CONSULTA le quotazioni dei titoli del SOLMib40

 

Ancora una seduta caratterizzata da volatilità per i titoli del settore bancario.

UBI Banca ha terminato la giornata con un progresso dello 0,64% a 2,526 euro. Il Sole24Ore ha segnalato che al momento la banca guidata da Victor Massiah non avrebbe alcun dossier aperto sul tavolo. Tuttavia alcuni tra i grandi azionisti, secondo quanto riporta Il Sole24Ore, vogliono farsi trovare pronti “per giocare un ruolo da protagonisti”. Questo pare essere l’orientamento del nuovo patto di consultazione che raccoglie il 16,7% del capitale della banca. La cui nascita, secondo quanto riporta il quotidiano, “ha fatto subito ipotizzare l’avvio del risiko bancario a lungo atteso”.

 

Ottime performance per le utilities, dove spicca il progresso messo a segno dal colosso elettrico Enel (+1,52% a 6,832 euro).

 

Telecom Italia ha perso lo 0,37% a 0,5152 euro. Oggi era in programma un consiglio di amministrazione della compagnia telefonica. Secondo La Repubblica, nel CdA dovrebbero essere state discusse le imminenti dimissioni del presidente Fulvio Conti, oltre a esaminare i risultati preliminari dei nove mesi, lo stato dell’arte su Open Fiber e la proposta di Santander per rilevare le attività del credito al consumo.

 

Fiat Chrysler Automobiles è salita dello 0,2% a 11,81 euro. Secondo quanto scritto su MF la società potrebbe presto finalizzare la cessione della controllata Comau. L’operazione non sarebbe irrilevante, considerando che nelle casse del Lingotto potrebbero entrare tra 1,5 e 2 miliardi di euro. Una somma che si aggiungerebbe ai quasi 6 miliardi arrivati dalla vendita di un’altra storica controllata, Magneti Marelli, perfezionata lo scorso maggio.

 

NEXI ha registrato una flessione del 3,24% a 9,376 euro. Gli analisti di Société Générale hanno iniziato la copertura sulla società con un prezzo obiettivo di 8,8 euro e l’indicazione di vendita delle azioni.

 

Al MidCap spicca il forte rialzo di Danieli&C. (+9,8% a 16,36 euro). La società ha chiuso l’esercizio 2018/2019 (la società chiude il bilancio il 30 giugno) con un fatturato di 3,06 miliardi di euro, in aumento del 13% rispetto ai 2,71 miliardi ottenuti nell'esercizio precedente. L’utile netto è aumentato del 15%, passando da 58,4 milioni a 67 milioni di euro. I vertici di Danieli&C. hanno proposto la distribuzione di un dividendo di 0,15 euro per le azioni ordinarie e di 0,1707 euro per i titoli di risparmio, per un ammontare di 11,91 milioni di euro.

 

Rally di ePRICE al segmento STAR: il titolo è balzato del 39,1% a 0,779 euro, dopo essere stato sospeso per eccesso di rialzo per gran parte della seduta. La società, in partnership con Cdiscount (Francia), eMAG (Romania), e Real.de (Germania) ha annunciato il lancio di International Marketplace Network, un’alleanza che consentirà ai merchant attivi un accesso unico ai marketplace in 4 Paesi europei, abilitandoli a raggiungere oltre 230 milioni di potenziali clienti.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Unisalute: cos'è e come funziona

Unisalute è una società assicurativa specializzata nella sanità. Fa parte del gruppo Unipol e gestisce numerosi fondi di assistenza sanitaria integrativa e casse professionali

da

ABCRisparmio

Come si ritirano le vincite al Superenalotto

Come si ritirano le vincite al Superenalotto

Come possono essere ritirare le vincite al Superenalotto? I premi Possono essere riscossi presentando la ricevuta originale e integra della schedina vincente giocata Continua »