NAVIGA IL SITO

Il FTSEMib chiude in rialzo (ma sotto i 29mila punti)

UniCredit in rialzo dopo la trimestrale. Chiusura positiva anche per Stellantis. Male Campari e le società attive nel settore del lusso

di Edoardo Fagnani 26 lug 2023 ore 17:41

mercato_29I maggiori indici di Borsa Italiana hanno registrato minimi rialzi, mentre le principali piazze finanziarie europee hanno chiuso in territorio negativo, con Parigi che perde quasi un punto e mezzo percentuale, prima delle indicazioni di politica monetaria della FED.

Il FTSEMib ha registrato un progresso dello 0,05% a 28.980 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 28.779 punti e un massimo di 29.154 punti. Il FTSE Italia All Share ha recuperato lo 0,02%. Segno meno, invece, per il FTSE Italia Mid Cap (-0,27%) e per il FTSE Italia Star (-0,39%). Nella seduta del 26 luglio 2023 il controvalore degli scambi è salito a 2,64 miliardi di euro, rispetto agli 1,78 miliardi di martedì.

Il bitcoin è rimasto oltre i 29.000 dollari (meno di 26.500 euro).

Lo spread Btp-Bund ha oscillato intorno ai 165 punti, con il rendimento del Btp decennale che ha toccato il 4,1%.

L’euro si è attestato sopra gli 1,105 dollari.

 

Prevalgono gli acquisti sui titoli del settore bancario.

UniCredit ha registrato un frazionale rialzo dello 0,29% a 22,555 euro. L'istituto guidato da Andrea Orcel ha comunicato i risultati finanziari del 2° trimestre 2023, periodo chiuso con ricavi e utile netto in forte crescita e superiori al consensus degli analisti. Di conseguenza, il management di UniCredit ha migliorato ulteriormente le stime finanziarie per l’intero 2023.

Performance migliori per BPER Banca (+3,9% a 3,174 euro) e per il Monte dei Paschi di Siena (+3,81% a 2,617 euro).

 

Stellantis ha terminato la giornata con un progresso del 2,65% a 17,23 euro. Il gruppo automobilistico ha diffuso i dati finanziari relativi al 1° semestre del 2023, periodo chiuso con un aumento dei ricavi e della redditività. Sulla base dei risultati ottenuti nella prima metà dell’anno Stellantis ha confermato la guidance per l’esercizio in corso.

 

In forte calo, invece, Campari (-3,06% a 12,36 euro). La società ha diffuso i dati finanziari del 1° semestre 2023, periodo chiuso con ricavi e redditività in miglioramento. Il management ha confermato la guidance di margine EBIT rettificato stabile sulle vendite nette nel 2023 a livello organico.

 

Performance negative per le società attive nel settore del lusso, penalizzate dalle indicazioni sui ricavi del 1° semestre 2023 diffuse dal colosso francese LVMH. Moncler e Brunello Cucinelli hanno perso rispettivamente l'1,72% e il 2,96%.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.