NAVIGA IL SITO

Il FTSEMib chiude in rialzo. Rally di Telecom Italia TIM

Enel ha guadagnato il 2% nel giorno della presentazione del piano strategico per il triennio 2022-2024. Bene anche UniCredit. E' proseguito il trend negativo di Juventus FC

di Edoardo Fagnani 24 nov 2021 ore 17:46

mercato-andamentoSenza direzione i maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee: il FTSEMib ha chiuso in territorio positivo mentre Francoforte e Parigi hanno registrato ribassi frazionali.

Il maggiore indice di Borsa Italiana ha messo a segno un progresso dello 0,63% a 27.109 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 26.797 punti e un massimo di 27.148 punti. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,58%. Performance positive anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,14%) e per il FTSE Italia Star (+0,44%). Nella seduta del 24 novembre 2021 il controvalore degli scambi è salito a 3,24 miliardi di euro, rispetto ai 2,91 miliardi di martedì; sono passate di mano 2.564.018.541 azioni (1.811.763.916 nella seduta di martedì).

Alle 17.40 il bitcoin si era riportato poco sotto i 57.000 dollari (oltre 50.500 euro).

Lo spread Btp-Bund è tornato sotto i 130 punti.

L’euro è sceso a 1,12 dollari.

 

Seduta spumeggiante per Telecom Italia TIM, dopo la forte volatilità registrata nelle ultime due sedute, sulle indiscrezioni riportate dall’agenzia Bloomberg relative a un possibile rilancio di KKR al prezzo dell’OPA. Le azioni ordinarie hanno registrato un balzo del 15,6% a 0,4972 euro, mentre i titoli di risparmio sono saliti del 6,47% a 0,464 euro.

 

Giornata positiva per IntesaSanpaolo (+0,02% a 2,3025 euro) e UniCredit (+2,97% a 11,45 euro). L’agenzia S&P Global ha confermato il rating sulla solidità patrimoniale dei due istituti e ha migliorato l’outlook, portandolo da “stabile” a “positivo”.

 

Spicca l'ottima performance di Banca Mediolanum (+2,91% a 8,83 euro).

 

Enel ha guadagnato il 2% a 7,045 euro. Il colosso elettrico ha presentato il piano strategico per il triennio 2022-2024 e ha fornito la politica dei dividendi per il periodo in esame.

 

E' proseguito il trend negativo di Juventus FC, in attesa della avvio dell’aumento di capitale da 400 milioni di euro; il titolo del club bianconero ha perso il 3,09% a 0,6115 euro.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.