NAVIGA IL SITO

Il FTSEMib sale e supera i 22mila punti

Piazza Affari e le principali borse europee registrano variazioni frazionali, alla vigilia della riunione della BCE. In generale ribasso i bancari. Tonica STM

di Edoardo Fagnani 24 lug 2019 ore 17:47

Piazza Affari e le principali borse hanno terminato la seduta del 24 luglio con variazioni frazionali, alla vigilia della riunione della BCE.

mercato-sale_1Il FTSEMib ha messo a segno un rialzo dello 0,57% a 22.080 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 21.934 punti e un massimo di 22.087 punti. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,55%. Sopra la parità anche il FTSE Italia Mid Cap (+0,46%) e il FTSE Italia Star (+0,1%). Nella seduta odierna il controvalore degli scambi è sceso a 1,89 miliardi di euro, rispetto agli 1,99 miliardi di martedì; sono passate di mano 619.606.239 azioni (516.634.661 nella seduta di martedì). Su 415 titoli trattati, 198 hanno registrato una performance negativa, mentre i rialzi sono stati 188; invariate le restanti 29 azioni.

L’euro si mantiene a 1,15 dollari, mentre il bitcoin si è attestato sotto i 10.000 dollari (meno di 9.000 euro).

Lo spread tra Btp e Bund è sceso a 192 punti.

 

CONSULTA le quotazioni dei titoli del SOLMib40

 

In generale ribasso i bancari.

Ha fatto eccezione il BancoBPM (+0,45% a 1,7665 euro). L'istituto ha comunicato che Pier Francesco Saviotti ha rassegnato le dimissioni per motivi personali dalla carica di consigliere e presidente del comitato esecutivo dell'istituto. Le funzioni attribuite a Saviotti quale presidente del comitato esecutivo saranno assunte dall’amministratore delegato, Giuseppe Castagna. Intanto, gli analisti di UBS hanno sforbiciato da 2,4 euro a 1,9 euro il target price sull’istituto, in seguito al taglio delle stime sull’utile per azione per il biennio 2020/2021; gli esperti della banca svizzera hanno confermato il giudizio “Neutrale”.

Segno meno per UniCredit (-0,31% a 11,448 euro). In merito alle indiscrezioni sulla possibilità che nell’ambito del nuovo piano ci possano essere esuberi fino a 10mila unità, il numero uno dell’istituto, Jean Pierre Mustier, ha precisato ai dipendenti che la banca intende ridurre la forza lavoro sono attraverso dei prepensionamenti, da concordare assieme alle sigle sindacali. Intanto, gli analisti di UBS hanno tagliato da 15,2 euro a 12 euro il target price su UniCredit, in seguito alla riduzione delle stime sull’utile per azione per il biennio 2020/2021. Gli esperti hanno anche peggiorato da “Buy” (acquistare) a “Neutrale” il giudizio. Al contrario, Goldman Sachs ha ritoccato al rialzo il prezzo obiettivo sull’istituto, portandolo da 16,9 euro a 17,5 euro; gli esperti hanno confermato l’indicazione di acquisto delle azioni. Banca Akros si è limitata a migliorare il giudizio, portandolo da “Accumulate” a “Buy”; gli esperti hanno confermato il target price di 14,5 euro.

Invariata IntesaSanpaolo. Gli analisti di UBS hanno sforbiciato da 2,25 euro a 2,05 euro il target price sull’istituto guidato da Carlo Messina, in seguito al taglio delle stime sull’utile per azione per il biennio 2020/2021. Per lo stesso motivo la banca d’affari svizzera ha limato da 2,7 euro a 2,6 euro il target price su UBI Banca (-1,82% a 2,485 euro). UBS ha confermato il giudizio “Neutrale” su entrambi gli istituti.

Performance peggiore per il Creval (-3,88% a 0,057 euro). Gli analisti di UBS hanno limato da 0,06 euro a 0,05 euro il target price sull’istituto, in seguito al taglio delle stime sull’utile per azione per il biennio 2020/2021; gli esperti della banca svizzera hanno anche peggiorato il giudizio e ora consigliano di vendere le azioni.

 

Telecom Italia TIM ha guadagnato lo 0,54% a 0,4984 euro. La compagnia telefonica ha comunicato che venerdì 26 luglio si riunirà il consiglio di amministrazione per l’esame del progetto di partnership con Vodafone. Per lo stesso motivo si riunirà il CdA di Inwit (invariata a 8,5 euro).

 

Ottima giornata per STM (+3,53% a 17,59 euro), alla vigilia della diffusione dei risultati trimestrali. Il gruppo italofrancese ha beneficiato del rally registrato dal colosso statunitense Texas Instruments, che ieri ha comunicato i dati del secondo trimestre 2019, risultati migliori delle attese degli analisti.

 

Elica ha registrato un balzo del 14,2% a 2,195 euro, dopo uno stop per eccesso di rialzo. TamburiIP ha comunicato di aver rilevato il 14,582% del capitale della società, acquisendo la partecipazione detenuta da Whirlpool EMEA e l’intero pacchetto di azioni proprie.

 

Bio-ON è rimasta sospesa per eccesso di ribasso per quasi tutta la seduta. Il crollo della società, quotata all’AIM Italia e attiva nel settore delle moderne biotecnologie applicate ai materiali di uso comune, è da ricondurre a un report negativo elaborato dal fondo Quintessential Capital Management (con un interesse economico nella discesa del prezzo del titolo) che ha posto alcune problematiche sulla tecnologia sviluppata dall’azienda e ha messo sotto osservazione i dati finanziari degli ultimi esercizi. Bio-ON ha smentito totalmente le affermazioni che attribuirebbero al management della società comportamenti scorretti e che la società stia comunicando al mercato informazioni non veritiere.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »