NAVIGA IL SITO

Piazza Affari in rialzo trainata dalle banche

Seduta positiva per le principali borse del Vecchio Continente. Bene, in particolare, Piazza Affari che ha beneficiato dei progressi dei bancari. Oggi era giornata di dividendi

di Mauro Introzzi 24 giu 2024 ore 17:39

milano-positiva

Seduta positiva per le principali borse del Vecchio Continente. Bene, in particolare, Piazza Affari che beneficia dei progressi dei bancari. Oggi sulla borsa milanese era giornata di dividendi.

Alla campana di fine contrattazioni il FTSEMib ha chiuso in rialzo dell'1,56% a 33.829 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 33.364 punti e un massimo di 33.864 punti. Il FTSE Italia All Share è salito dell'1,54%. In progresso anche il FTSE Italia Mid Cap (+1,44%) e il FTSE Italia Star (+1,66%). Nella seduta del 24 giugno 2024 il controvalore degli scambi è sceso a 2,38 miliardi di euro, rispetto ai 5,68 miliardi di venerdì.

Alle ore 17.30 il bitcoin era scivolato sui 61.000 dollari (circa 57.000 euro).

Lo spread Btp-Bund si è confermato poco sotto i 150 punti, con il rendimento del Btp decennale intorno al 3,9%.

L’euro è rimasta poco sopra gli 1,07 dollari.

 

A fare la parte del leone, a Milano, ci hanno pensato i titoli del comparto bancario. UniCredit è salita del 3,85%. L'istituto di Gae Aulenti ha definito le modalità per l'esecuzione della terza tranche del programma di acquisto di azioni proprie 2023 per un ammontare massimo pari a 1,5 miliardi di euro e per un numero di azioni non superiore a 155 milioni (pari a circa il 9% del capitale). Gli acquisti saranno avviati il lunedì 24 giugno 2024 e dovrebbero concludersi entro il mese di settembre 2024. Le azioni UniCredit che verranno acquisite nell’ambito della terza tranche del programma di Buy-Back 2023 verranno annullate in esecuzione della delibera dell'assemblea degli azionisti del 12 aprile 2024. La terza tranche del programma di buy-back 2023 è parte dell’ammontare residuale del payout complessivo a valere sull’esercizio 2023 pari a 3,09 miliardi di euro.

Tra le altre banche IntesaSanpaolo è avanzata del 2,29%. Meglio hanno fatto Banca MPS (+4,01%) e BPER Banca (+4,99%).

 

In rialzo del 3,03% Telecom Italia TIM. Secondo quanto indicato dalla stessa società i vertici hanno deciso di fissare con KKR per il primo luglio il perfezionamento della cessione di NetCo a Optics BidCo.

 

Sulla borsa milanese era giornata di stacco di dividendi da parte di alcune società importanti. Al FTSEMib staccano HERA (0,14 euro), Leonardo (0,28 euro), Pirelli (0,198 euro), Poste Italiane (0,563 euro a saldo), Snam (0,1692 a saldo), STM (prima tranche da 0,084 euro), Terna (0,225 euro a saldo).

Negli altri panieri dividendi anche per Acea (0,88 euro), Ferretti (0,097 euro), OVS (0,07 euro), Carel Industries (0,19 euro), TamburiIP (0,15 euro), Unieuro (0,46 euro), Digitouch (0,025 euro), Powersoft (0,85 euro) e Simone (0,01 euro).

 

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.