NAVIGA IL SITO

Piazza Affari in rosso, in calo Saipem e le banche

Seduta in calo per i principali indici delle borse del Vecchio Continente. A Milano gli occhi sono rimasti puntati su Telecom Italia TIM dopo le novità sulla rete. Vendite sui bancari

di Mauro Introzzi 23 giu 2023 ore 17:26

mercato-azionario-negativo

Seduta in calo per i principali indici delle borse del Vecchio Continente. A Milano gli occhi sono rimasti puntati su Telecom Italia TIM dopo le novità sulla rete. Vendite sui bancari. In deciso calo Saipem.

Alle 17.25 il FTSEMib registrava un calo dello 0,78% a 27.197 punti mentre l'All Share arretrava dello 0,76%. In rosso, ma meno marcato, anche Mid Cap (-0,46%) e STAR (-0,55%).

 

A Milano gli occhi degli operatori sono rimasti puntati su Telecom Italia TIM (-0,19%) dopo le novità sulla rete. Nella serata di ieri il consiglio di amministrazione della società ha esaminato le offerte finali non vincolanti ricevuto in merito alla valorizzazione delle attività relative alla rete fissa di Tim. Tim ha ritenuto che l'offerta presentata dal fondo americano Kkr sia preferibile in termini di eseguibilità e relativa tempstica, nonchè superiore rispetto a quella presentata dal consorzio Cdp-Macquarie. In base a ciò, il consiglio ha avviato, in esclusiva, una negoziazione migliorativa con il fondo col fine di ottenere la presentazione di un'offerta conclusiva e vincolante secondo i migliori termini e condizioni, nonché di convenire il perimetro, le modalità e i tempi per l’esecuzione dell’attività di due diligence confirmatoria richiamata nella stessa offerta di Kkr.

Secondo quanto riporta il Sole24Ore, Telecom Italia TIM Avrebbe scartato l'offerta del consorzio Cdp-Macquarie sia per motivi economici, sia perchè l'offerta di Kkr è stata ritenuta preferibile in termini di eseguibilità e relativa tempistica, evitando, quindi, il problema antitrust. Nonostante ciò, bisognerà capire quale sarà la posizione del maggior azionista di Tim, Vivendi, il quale ha bocciato il dossier e non ha rilasciato nessun commento dopo la decisione presa dal cda, rimanendo in attesa di possibili miglioramenti dell'offerta da parte di Kkr.

 

Vendite sui bancari, con UniCredit in flessione dello 0,44% e IntesaSanpaolo in calo del 2,19%. Oltre il 2% i ribassi di BancoBPM (-2,16%) e BPER Banca (-2,11%).

 

In deciso calo Saipem (-4,44%) e Prysmian (-2,95%).

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.