NAVIGA IL SITO

Il FTSEMib chiude con un (frazionale) calo

Seduta volatile ma positiva per Atlantia: l'agenzia Moody’s ha posto in revisione i rating sul debito a lungo termine della società. In generale ribasso i bancari

di Edoardo Fagnani 23 ago 2018 ore 17:51

I principali indici di Piazza Affari e delle borse europee hanno terminato la seduta odierna con variazioni frazionali. Moody’s ha tagliato le stime di crescita sull’economia dell’Italia per il biennio 2018/2019, allineandosi alle nuove indicazioni fornite dal governo italiano. In particolare, l’agenzia prevede che il Pil italiano nell’esercizio in corso possa crescere dell’1,2%, rispetto all’1,5% stimato in precedenza; la stima sul Pil del 2019, invece, è stata limata dall’1,2% all’1,1%. Inoltre, Moody’s ha messo sotto osservazione il rating sul debito sovrano dell’Italia – attualmente fissato a “Baa2” – per un possibile peggioramento. Seduta volatile ma positiva per Atlantia, dopo il forte ribasso subito mercoledì. In generale calo i bancari. In ripresa Pirelli.

Il FTSEMib ha subito un ribasso dello 0,44% a 20.609 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 20.548 punti e un massimo di 20.734 punti. Il FTSE Italia All Share ha perso lo 0,4%. Variazioni frazionali per il FTSE Italia Mid Cap (-0,18%) e il FTSE Italia Star (+0,2%). Nella seduta odierna il controvalore degli scambi è sceso a 1,41 miliardi di euro, rispetto agli 1,74 miliardi di ieri; oggi sono passate di mano 520.461.958 azioni (547.744.460 nella seduta di ieri). Su 364 titoli trattati, 178 hanno chiuso in rosso, mentre i rialzi sono stati 152; invariate le restanti 34 azioni.

L’euro ha oscillato tra gli 1,155 e gli 1,16 dollari, mentre alle 17.30 il bitcoin si confermava sotto i 6.500 dollari (circa 5.500 euro).

 

CONSULTA le quotazioni dei titoli del SOLMib40

 

mercato-scende_1Seduta volatile ma positiva per Atlantia, dopo il forte ribasso subito mercoledì. Il titolo della concessionaria autostradale ha registrato un progresso del 2,48% a 18,63 euro. L'agenzia Moody’s ha posto in revisione i rating sul debito a lungo termine di Atlantia, Autostrade per l’Italia e Aeroporti di Roma per un possibile peggioramento. La decisione segue il peggioramento del profilo di credito derivanti dallo scenario verificatosi dopo il crollo del Ponte Morandi a Genova.

 

In generale calo i bancari.

BPER Banca ha terminato la giornata con una flessione dello 0,78% a 4,056 euro. MF ha anticipato le linee guida del nuovo business plan dell’istituto che sarà presentato alla comunità finanziaria tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre. Nel dettaglio il piano industriale dovrebbe basarsi su due pilastri: il miglioramento della qualità del credito e il taglio dei costi. Gli obiettivi primari di BPER Banca, quindi saranno quelli di ridurre al di sotto del 10% l’npl ratio (rapporto tra crediti deteriorati e crediti complessivi) e la diminuzione del rapporto cost/income al di sotto del 60% “con un’ulteriore riduzione del numero di filiali”. Secondo il quotidiano finanziario non sono escluse nuove cessioni di portafogli di crediti deteriorati, ricorrendo anche alla garanzia pubblica (GACS). Intanto, dalle comunicazioni giornaliere diffuse dalla Consob si apprende che il 22 agosto BlackRock Institutional Trust Company ha incrementato dallo 0,62% allo 0,71% la posizione corta su BPER Banca.

Segno meno anche per il BancoBPM (-0,82% a 2,0445 euro). Dalle comunicazioni giornaliere diffuse dalla Consob si apprende che il 22 agosto Old Mutual Global Investors (UK) Limited ha ridotto dall'1,03% allo 0,95% la posizione corta sull’istituto. Al contrario, BlackRock Institutional Trust Company ha aumentato lo "short" sulla banca, portandolo dallo 0,7% allo 0,81%.

In calo di mezzo punto percentuale IntesaSanpaolo (-0,48% a 2,2 euro). Secondo quanto riportato dall’agenzia Reuters, l’istituto guidato da Carlo Messina avrebbe collocato un bond senior preferred unsecured con scadenza a 5 anni da un miliardo di euro, ottenendo richieste per circa 1,8 miliardi di euro. Il rendimento del titolo è indicato a 188 punti base oltre il tasso mid-swap di pari durata.

 

Tenaris ha guadagnato l’1,06% a 14,805 euro. Gli analisti di Jefferies hanno iniziato la copertura sul titolo con un prezzo obiettivo di 18 euro e l’indicazione di acquisto delle azioni. Intanto, dalle comunicazioni giornaliere diffuse dalla Consob si apprende che il 22 agosto AQR Capital Management ha ridotto la posizione corta su Tenaris, portandola dall'1,49% all'1,39%.

 

Chiusura positiva per Pirelli (+1,52% a 7,36 euro). In merito alle ipotesi, circolate e riprese dalla stampa, di possibili deterioramenti del mercato tyre per il 2018, l’azienda ha precisato che non rileva cambiamenti significativi nei mercati in cui opera che abbiano impatti sulle proprie previsioni relative all’esercizio in corso. La società aveva comunicato le stime al mercato il 7 agosto 2018, in occasione della presentazione dei dati relativi al primo semestre 2018.

 

Fiat Chrysler Automobiles ha registrato un calo dell’1,1% a 14,034 euro. Secondo quanto riportato da Wall Street Journal il fondo statunitense Kkr sarebbe interessato a rilevare il controllo di Magneti Marelli, la società controllata da Fiat Chrysler Automobiles attiva nella fornitura di prodotti soluzioni e sistemi ad alta tecnologia per il mondo automotive. Il Sol24Ore ha ricordato che Magneti Marelli è valutata circa 3,2 miliardi di euro, ma con l'interesse di Kkr il valore potrebbe salire ulteriormente. I vertici di Fiat Chrysler Automobiles hanno gettato acqua sul fuoco, ribadendo che la società sta proseguendo con il progetto di separazione delle attività di Magneti Marelli, anche se non esclude la possibilità di valutare eventuali offerte ritenute interessanti.

 

Da segnalare il balzo messo a segno da Salvatore Ferragamo, che è salita del 4,14% a 20,48 euro, dopo uno stop per eccesso di rialzo.

 

Seduta volatile per Salini Impregilo (-1,8% a 2,398 euro). La società di costruzioni si è aggiudicata un nuovo contratto in Polonia per la progettazione e costruzione della sezione "Lotto 3" della Superstrada S7 Expressway. Il controvalore complessivo della commessa ammonta a circa 250 milioni di euro.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Unisalute: cos'è e come funziona

Unisalute è una società assicurativa specializzata nella sanità. Fa parte del gruppo Unipol e gestisce numerosi fondi di assistenza sanitaria integrativa e casse professionali

da

ABCRisparmio

Come si effettua il riscatto della laurea

Come si effettua il riscatto della laurea

Il riscatto della laurea consente di considerare validi per la pensione gli anni trascorsi all’università, come se si fosse lavorato anziché studiato Continua »