NAVIGA IL SITO

Il FTSEMib chiude in rosso (ma il calo è frazionale)

In deciso ribasso Generali dopo la trimestrale. In forte rialzo, invece, Saipem. Il bitcoin si è attestato a 70.000 dollari (circa 64.500 euro).

di Edoardo Fagnani 21 mag 2024 ore 18:05

mercato-azionario-negativoI maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno terminato la giornata in territorio negativo. Pierre Veyret - analista tecnico di ActivTrades - ha segnalato che l'indice STOXX50 ha ripiegato verso la principale zona di supporto a breve termine tra 5.040 e 5.053 punti, appesantito dalla maggior parte dei settori, con le performance peggiori tra i titoli dei beni di consumo non ciclici e i titoli delle utility questa mattina. "La mancanza di notizie macro importanti dopo i dati della scorsa settimana e in vista dei risultati societari di Nvidia e della decisione monetaria del FOMC della prossima settimana offre agli investitori l'opportunità perfetta per riprendere fiato, portando la maggior parte dei benchmark in una fase di consolidamento", ha segnalato l'esperto.

Il FTSEMib ha registrato un ribasso dello 0,64% a 34.604 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 34.367 punti e un massimo di 34.719 punti. Il FTSE Italia All Share ha perso lo 0,62%. Segno meno anche per il FTSE Italia Mid Cap (-0,4%) e per il FTSE Italia Star (-1,04%). Nella seduta del 21 maggio 2024 il controvalore degli scambi è salito a 2,74 miliardi di euro, rispetto ai 2,67 miliardi di lunedì.

Alle 17.40 il bitcoin era sceso a 70.000 dollari (circa 64.500 euro).

Lo spread Btp-Bund si è confermato sotto i 130 punti, con il rendimento del Btp decennale che si è attestato al 3,8%.

L’euro è sceso a 1,085 dollari.

 

Generali ha registrato una flessione dell'1,55% a 23,47 euro. Il colosso assicurativo ha comunicato i risultati finanziari del 1° trimestre del 2024. I dati hanno mostrato un miglioramento dei premi lordi e del risultato operativo. Il management di Generali ha confermato gli obiettivi strategici e finanziari per il 2024 e la politica dei dividendi per il triennio 2022-2024.

 

Sempre sotto i riflettori i titoli del settore bancario.

Timido rimbalzo per la Popolare di Sondrio (+0,9% a 7,31 euro), dopo la pesante correzione subita nella seduta precedente.

Performance negativa per BPER Banca (-0,49%).

 

Seduta brillante per Saipem (+3,99% a 2,373 euro). La società ha comunicato di essersi aggiudicata tre nuovi contratti da TotalEnergies E&P Angola Block 20 per il progetto Kaminho per un valore totale di 3,7 miliardi di dollari. Inoltre, Saipem ha annunciato il lancio di un nuovo bond e avvia due offerte di riacquisto dei prestiti in scadenza nel 2025 e nel 2026. L’operazione è finalizzata all’ottimizzazione della struttura finanziaria del gruppo, aumentando la durata media dell’indebitamento.

 

Spiccano i ribassi di Amplifon (-3,97%) e di Moncler (-3,62%).

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.