NAVIGA IL SITO

Piazza Affari la migliore in Europa: FTSEMib +1,8%

In progresso UniCredit: secondo quanto scritto su MF la banca sarebbe pronta a procedere con lo smaltimento di pacchetti di crediti deteriorati. Molto bene FCA

di Edoardo Fagnani 21 ago 2019 ore 17:46

Giornata decisamente positiva per i principali indici di Borsa Italiana, nonostante l’apertura della crisi di governo, dopo l’annuncio delle dimissioni del presidente del consiglio, Giuseppe Conte. Piazza Affari è stata la migliore del Vecchio Continente.

mercato-positivo_2Il FTSEMib ha terminato la seduta con un rialzo dell’1,77% a 20.847 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 20.562 punti e un massimo di 20.911 punti; l’indice si è attestato poco sotto a un importante livello di resistenza (20.860 punti) segnalato da Pierre Veyret, analista tecnico di ActivTrades. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato l’1,7%. In progresso di oltre un punto percentuale il FTSE Italia Mid Cap (+1,32%) e per il FTSE Italia Star (+1,1%). Nella seduta odierna il controvalore degli scambi è salito a 1,69 miliardi di euro, rispetto agli 1,64 miliardi di martedì; sono passate di mano 427.833.498 azioni (426.570.971 nella seduta di martedì). Su 407 titoli trattati, 254 hanno registrato un rialzo, mentre i segni meno sono stati 114; invariate le restanti 39 azioni.

L’euro si ha oscillato intorno agli 1,11 dollari, mentre il bitcoin si è portato a 10.000 dollari (circa 9mila euro).

Lo spread tra Btp e Bund è sceso a 202 punti.

 

CONSULTA le quotazioni dei titoli del SOLMib40

 

In ripresa i bancari.

UniCredit in progresso di un punto percentuale (+0,93% a 9,633 euro). Secondo quanto scritto su MF la banca sarebbe pronta a procedere con lo smaltimento di pacchetti di crediti deteriorati, in attesa della presentazione del nuovo piano industriale. Il quotidiano finanziario ha scritto che l’istituto guidato da Jean Pierre Mustier avrebbe intenzione di “cedere un pacchetto di unlikely-to-pay dal valore nominale vicino al miliardo di euro, un processo che entrerà nel vivo subito dopo la pausa estiva”. A questo pacchetto potrebbe aggiungersi un secondo portafoglio di 750 milioni di euro di sofferenze garantite.

Più consistente il rialzo di UBI Banca (+2,03% a 2,258 euro).

 

Fiat Chrysler Automobiles tra i migliori di giornata al FTSEMib (+3,33% a 11,528 euro). Il Sole24Ore è tornato sull’ipotesi di integrazione tra il gruppo automobilistico quotato a Piazza Affari e Renault. Secondo il quotidiano finanziario il progetto potrebbe riprendere corpo; addirittura, stando alcune indiscrezioni riportate da Il Sole24Ore, i colloqui tra i vertici dei due gruppi non si sarebbero mai interrotti. Tuttavia, il problema principale sarebbe quello di convincere tutti i soggetti coinvolti nell’operazione, in particolare quelli di parte francese.

 

Spicca anche l’ottima performance di Pirelli (+3,88% a 4,688 euro), in scia all’andamento positivo del comparto automobilistico in Europa.

 

Tra le società a media capitalizzazione chiusura negativa per Mediaset (-0,37% a 2,935 euro). Secondo quanto riportato dall’agenzia Bloomberg l’azionista francese Vivendi voterà contro il progetto di fusione transfrontaliera tra Mediaset e Mediaset España Comunicación in Mediaset Investment. L’assise è convocata per il prossimo 4 settembre.

Prese di beneficio su Tod’s (-5,43% a 48,56 euro).

 

È proseguito il trend positivo di Confinvest, che ha terminato la giornata con un balzo del 23,7% a 5,22 euro, dopo alcune sospensioni per eccesso di rialzo. Il titolo della compagnia, autorizzata da Banca d’Italia e iscritta al Registro degli Operatori Professionali in Oro, ha debuttato all’AIM Italia lo scorso 1° agosto a un prezzo di 1,5 euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Ma bisogna anche viverci davvero e soprattutto avviare una attività economica. In questa guida ecco come funzionerà il cosiddetto "Reddito di residenza attiva" Continua »

da

ABCRisparmio

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Ne sentiremo parlare nei prossimi mesi. Perché la riforma del cuneo fiscale fa parte del programma del nuovo governo. Vediamo cos'è il cuneo fiscale e perché tagliarlo Continua »