NAVIGA IL SITO

Il FTSEMib chiude in rialzo: volano BancoBPM e BPER Banca

I titoli dei due bancari hanno brillato sull'ipotesi di un’eventuale integrazione avanzata dal numero uno di Unipol, Carlo Cimbri. Molto bene Brunello Cucinelli al MidCap

di Edoardo Fagnani 20 nov 2020 ore 17:44

mercato-positivo_2I maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno chiuso in territorio positivo l'ultima seduta della settimana. Secondo Alexander Roose - CIO Fundamental Equity di DPAM - nonostante le persistenti e legittime preoccupazioni legate alla Brexit, i mercati europei dovrebbero registrare performance sempre migliori grazie alla loro maggiore inclinazione ciclica e verso settori più di tipo value. "L'implementazione del Fondo UE Next Generation da 750 miliardi di euro nel 2021 dovrebbe fornire un ulteriore impulso, insieme all'abbondante liquidità offerta dalle politiche di quantitative easing e alla liquidità nei fondi del mercato monetario", ha segnalato l'esperto, ricordando l'importanza di essere selettivi nella scelta dei cosiddetti "Sconfitti dal Covid" o delle aziende cicliche. Stefan Scheurer - Director Global Capital Markets & Thematic Research - ha evidenziato che gli indicatori di forza relativa mostrano i mercati azionari globali prossimi a una situazione di ipercomprato. L'esperto non esclude che questa situazione possa dar luogo a prese di profitto nelle prossime settimane.Intanto, oggi è giornata di scadenze tecniche; sono arrivati a termine i contratti di opzione sulle azioni e sugli indici datati novembre 2020: il valore di regolamento del FTSEMib è stato fissato a 21.527 punti..

Il FTSEMib ha messo a segno un rialzo dello 0,79% a 21.707 punti (minimo di 21.496 punti, massimo di 21.771 punti) e ha terminato la settimana con un progresso del 3,84%. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,84%. Segno più anche per il FTSE Italia Mid Cap (+1,28%) e per il FTSE Italia Star (+0,39%). Nella seduta dl 20 novembre 2020 il controvalore degli scambi è sceso a 2,19 miliardi di euro, rispetto ai 2,55 miliardi di giovedì; sono passate di mano 1.240.514.602 azioni (1.768.466.603 nella seduta di giovedì). Su 440 titoli trattati, 241 hanno registrato una performance positiva, mentre i segni meno sono stati 159; invariate le restanti 40 azioni.

L’euro si è riportato a 1,185 dollari, mentre il bitcoin ha superato i 18.500 dollari (oltre 15.500 euro).

Lo spread Btp-Bund si è confermato sotto i 120 punti.

 

Riflettori accesi sui titoli del settore bancario. Secondo Laurent Denize - Global Co-CIO ODDO BHF Asset Management - il riposizionamento sulle banche nel breve termine avrebbe senso, in quanto la valutazione al ribasso, la rassicurante sequenza dei risultati recenti e la prospettiva di una regolamentazione più flessibile nel pagamento dei dividendi sono tutti argomenti a favore del settore. Tuttavia "questa mossa tattica deve rimanere disciplinata attraverso una rapida presa di profitto e un livello di perdita massimo consentito", ha avvertito l'esperto.

Ottima giornata per BancoBPM (+3,66% a 1,939 euro) e per BPER Banca (+4,14% a 1,4845 euro). Nel corso di un’intervista pubblicata su Il Sole24Ore, Carlo Cimbri, numero uno di Unipol (primo azionista di BPER Banca con una quota del 15,063%) ha aperto a un’eventuale operazione di integrazione tra i due istituti. Il manager ha segnalato che l’operazione creerebbe il terzo gruppo bancario italiano, forte di 300 miliardi di attivi. In forte rialzo anche il titolo della compagnia assicurativa (+3,79%). BPER Banca e Unipol hanno registrato le migliori performance della settimana al FTSEMib: tra il 16 e il 20 novembre i due titoli hanno guadagnato rispettivamente il 19,8% e l'11%.

Monte dei Paschi di Siena ha ceduto lo 0,57% a 1,228 euro. L’agenzia DBRS Ratings ha confermato a “B high” il rating sulla solidità patrimoniale dell’istituto senese, ma ha migliorato l’outlook di lungo termine, portandolo da “negativo” a “stabile”.

 

Fiat Chrysler Automobiles ha perso lo 0,46% a 12,88 euro. L’autorità olandese per i mercati finanziari ha dato il via libera al prospetto informativo relativo all’ammissione alla negoziazione delle azioni FCA, che acquisterà il nome di Stellantis nell’ambito della fusione transfrontaliera. Le azioni saranno negoziate sull'MTA di Borsa Italiana e sul mercato Euronext Paris.

 

Giornata decisamente positiva per Brunello Cucinelli (+5,38% a 32,9 euro). Il gruppo del cachemire ha chiuso il periodo luglio-settembre con ricavi netti pari a 173,5 milioni di euro, in aumento del 3,4% (a cambi correnti) rispetto ai 167,8 milioni ottenuti nello stesso periodo dello scorso anno. Brunello Cucinelli ritiene di poter chiudere il 2020 con un calo dei ricavi intorno al 10%, mentre per l'esercizio successivo il management stima una crescita del giro d’affari intorno al 15%. Inoltre, la società proseguirà nel progetto di investimenti e nel progressivo riequilibrio della posizione finanziaria netta, in presenza di una solida situazione patrimoniale.

 

Molto bene anche WeBuild (+4,38% a 1,287 euro). La società ha comunicato che, tramite la controllata Fisia Italimpianti, ha ottenuto due nuovi contratti per la progettazione, fornitura e costruzione di due impianti di dissalazione in Oman. Il valore complessivo delle commesse è di circa 330 milioni di dollari.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »