NAVIGA IL SITO

Piazza Affari chiude in rialzo una seduta volatile

Chiusura positiva per i titoli del settore bancario, dopo che la trimestrale del colosso svizzero UBS è risultata migliore delle attese. Da segnalare il balzo di Bialetti Industrie

di Edoardo Fagnani 20 lug 2021 ore 17:48

mercato-andamentoI maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno chiuso la seduta in rialzo, dopo la forte correzione subita il giorno precedente. Secondo Pierre Veyret – analista tecnico di ActivTrades - anche se la volatilità del mercato sta aumentando nella seconda metà di luglio, gli investitori stanno ancora lottando sia con la minore liquidità estiva che con un contesto macro ambiguo. "Mentre i fattori ribassisti a breve termine come i crescenti timori sul virus e le preoccupazioni sull'inflazione stanno ancora scuotendo l’umore del mercato questo mese, le forti reazioni di oggi sui livelli di supporto chiave suggeriscono che la posizione rialzista rimane viva", ha puntualizzato l'esperto.

Il FTSEMib ha messo a segno un rialzo dello 0,59% a 24.107 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 23.818 punti e un massimo di 24.234 punti. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,6%. Segno più anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,6%) e per il FTSE Italia Star (+0,61%). Nella seduta del 20 luglio 2021 il controvalore degli scambi è sceso a 1,94 miliardi di euro, rispetto ai 2,76 miliardi di martedì; sono passate di mano 573.169.064 azioni (888.233.835 nella seduta di martedì).

Alle 17.35 il bitcoin era risalito a 30.000 dollari (circa 25.500 euro).

Lo spread Btp-Bund ha oscillato intorno ai 110 punti.

L’euro è sceso a 1,175 dollari.

 

Chiusura positiva per i titoli del settore bancario, dopo che la trimestrale del colosso svizzero UBS è risultata migliore delle attese.

IntesaSanpaolo ha registrato un rialzo dell'1,94% a 2,179 euro.

Molto bene anche BancoBPM (+2,17% a 2,542 euro) e UniCredit (+1,36% a 9,186 euro).

 

Andamento incerto per i titoli del settore petrolifero, dopo che il prezzo del greggio a New York (contratto con scadenza ad agosto 2021) è tornato a 67 dollari.

ENI ha guadagnato lo 0,52% a 9,503 euro.

Performance migliore per Saipem (+2,68% a 1,88 euro).

 

Da segnalare il balzo di Bialetti Industrie (+16,7% a 0,308 euro, dopo alcune sospensioni per eccesso di rialzo). La società ha comunicato di aver sottoscritto, a seguito del nuovo piano industriale e della nuova manovra finanziaria, un nuovo accordo di ristrutturazione dei debiti con Sculptor Ristretto Investments

 

Spicca l’ottima performance di OVS (+8,57% a 1,634 euro), nell’ultimo giorno di quotazione dei diritti relativi all’aumento di capitale (+49,8% a 0,105 euro). TamburiIP ha comunicato di aver esercitato la propria quota di diritti di opzione relativi all'aumento di capitale di OVS. L'esercizio ammonta a 18,7 milioni di euro.

 

All’AIM Italia debutto all'insegna delle vendite per ALA. Il titolo ha registrato un ribasso dell'1,5% a 9,85 euro, dopo essere stato collocato a 10 euro.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.