NAVIGA IL SITO

Piazza Affari chiude vicina ai massimi di giornata

In rialzo convincente Piazza Affari alla chiusura delle contrattazioni. Di oltre un punto percentuale il progresso medio dei bancari. Oltre i due punti percentuali il progresso di Telecom Italia TIM

di Mauro Introzzi 20 giu 2024 ore 18:17

milano-positivaIn rialzo convincente Piazza Affari alla chiusura delle contrattazioni. Di oltre un punto percentuale il progresso dei bancari. Oggi riapriva Wall Street dopo la sosta di ieri, giornata in cui i mercati USA sono rimasti chiusi per la festività del Juneteenth Holiday 2024.

Alla campana di fine contrattazioni il FTSEMib ha chiuso in rialzo dell'1,37% a 33.675 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 33.218 punti e un massimo di 33.711 punti. Il FTSE Italia All Share è salito dell'1,39%. In rialzo anche maggiore il FTSE Italia Mid Cap (+1,6%) e il FTSE Italia Star (+2,32%). Nella seduta del 20 giugno 2024 il controvalore degli scambi è salito a 2,63 miliardi di euro, rispetto ai 2,06 miliardi di mercoledì.

Alle ore 18.00 il bitcoin rimaneva sotto i 65.000 dollari (circa 60.000 euro).

Lo spread Btp-Bund si è confermato poco sopra i 150 punti, con il rendimento del Btp decennale intorno al 3,95%.

L’euro si è attestato sopra gli 1,07 dollari.

 

Tra i titoli principali di Piazza Affari bene i bancari, dopo i movimenti degli ultimi giorni. UniCredit è salita del 2,14%%, IntesaSanpaolo dello 0,97%. Sopra il punto percentuale i rialzi di Banca MPS (+1,12%) mentre BancoBPM e BPER Banca sono saliti rispettivamente dell'1,48% e dell'1,77%.

 

In rialzo di mezzo punto Stellantis (+0,5%). Secondo i dati diffusi dall'ACEA nel mese di maggio il gruppo ha registrato - rispetto allo stesso mese dell'anno precedente - un calo dell'8,7% delle immatricolazioni nei paesi Ue, Efta e in Gran Bretagna. In aumento, invece, la quota di mercato arrivata al 15,9% rispetto al 15,4% di aprile.

 

In progresso Telecom Italia (TIM) (+2,41%). Secondo quanto riporta la stampa il gruppo guidato da Pietro Labriola starebbe lavorando per chiudere la vendita della rete di accesso a Kkr il primo luglio. Secondo delle recenti dichiarazioni dello stesso amministratore delegato "la società potrebbe valutare operazioni di M&A sul segmento emterprise". TIM punterebbe così a diventare un importante player sui servizi IT, anche sul segmento consumer.

 

In rialzo dello 0,88% Leonardo, che ha ufficilizzato di aver ceduto la sua partecipazione in Industria Italiana Autobus a Seri Industrial (+4,5%). Quest'ultima si ritroverà con il 98% del capitale, con il residuo 2% che resta in capo a Invitalia.

 

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.