NAVIGA IL SITO

FTSEMib, il rialzo sfiora l'1%. Balzo di UniCredit

E' rimasta positiva l'intonazione di Stellantis, dopo il rally registrato nelle precedenti due sedute. A2A in forte progresso, in scia al piano industriale al 2030

di Edoardo Fagnani 20 gen 2021 ore 17:50

mercato-andamentoGiornata positiva per i maggiori indici di Borsa Italiana e per le principali piazze finanziarie europee. Secondo Carlo Alberto De Casa – capo analista di ActivTrades - sui mercati azionari europei prevale la propensione al rischio, principalmente dovuta ai piani di stimolo economico e agli utili societari positivi. "Gli investitori sembrano focalizzarsi su un futuro così lontano che anche i blocchi molto severi in vigore in molti paesi, non influiscono più in modo significativo sul sentiment del mercato", ha evidenziato l'esperto.

Il FTSEMib ha registrato un rialzo dello 0,93% a 22.651 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 22.503 punti e un massimo di 22.665 punti. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,85%. Segno più anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,52%) e per il FTSE Italia Star (+0,24%). Nella seduta del 20 gennaio 2021 il controvalore degli scambi è salito a 2,19 miliardi di euro, rispetto ai 2,12 miliardi di martedì; sono passate di mano 548.563.396 azioni (696.972.094 nella seduta di martedì). Su 438 titoli trattati, 230 hanno registrato una performance positiva, mentre i ribassi sono stati 160; invariate le restanti 48 azioni.

L’euro è sceso a 1,21 dollari. Alle 17.45 il bitcoin si attestava sotto i 34.500 dollari (meno di 28.500 euro).

Lo spread Btp-Bund è tornato oltre i 110 punti.

 

E' rimasta positiva l'intonazione di Stellantis (+0,53% a 13,948 euro), dopo il rally registrato nelle precedenti due sedute.

 

In generale rialzo i bancari.

Spicca l'ottima performance di UniCredit (+4,19% a 8,109 euro). Gli analisti di Société Générale hanno incrementato il prezzo obiettivo sull’istituto, portandolo a 8,1 euro. Gli esperti hanno anche migliorato a “Hold” (mantenere) il giudizio.

Il BancoBPM ha guadagnato l'1,31% a 1,896 euro. L’istituto ha comunicato che G.G.G., Calzedonia Holding, Sandro Veronesi e Dario Tommasi (anche in qualità di procuratore degli azionisti Sergio Tommasi, Franco Tommasi, Ezio Tommasi) hanno stipulato un accordo di consultazione preventiva. Gli azionisti sono titolari di 101.262.932 azioni ordinarie del BancoBPM, che rappresentano il 6,683% del capitale della banca avente diritto di voto.

 

A2A ha registrato un rialzo del 3,43% a 1,3715 euro. La società ha approvato il nuovo piano industriale per il periodo 2021/2030, che prevede investimenti totali per 16 miliardi di euro in 10 anni. A livello finanziario, il piano strategico prevede un’importante crescita del margine operativo lordo, che dovrebbe passare dai circa 1,18 miliardi di euro stimati nel 2020 a oltre 2,5 miliardi di euro del 2030. L'utile netto è previsto passare dai circa 300 milioni di euro stimati per il 2020 a oltre 650 milioni di euro. A2A ha fornito alcune indicazioni sulla politica dei dividendi che sarà adottata nell'arco del piano industriale. Il management indica un incremento del dividendo per azione atteso sull’utile del 2020 che dovrebbe salire a 0,08 euro per azione, rispetto agli 0,0775 euro deliberati in relazione all’utile netto del 2019.

 

Da segnalare il progresso di STM (+2,26%), in scia alle performance positive dei titoli del settore dei semiconduttori, dopo le indicazioni fornite da ASML Holding per il trimestre in corso.

 

Leonardo (+4,37%) ha registrato la migliore performance di giornata al FTSEMib.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.