NAVIGA IL SITO

Colpo di coda del FTSEMib che chiude in rialzo (minimo)

Titoli del settore bancario ancora sotto i riflettori: chiusura negativa per BPER Banca, mentre è proseguito il rally del BancoBPM. Spicca il balzo di Safilo

di Edoardo Fagnani 2 ott 2020 ore 17:48

grafico-quotazioni-borsaI maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno terminato l'ultima seduta della settimana con variazioni frazionali, nonostante la notizia della positività al Covid-19 del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, e della moglie Melania. Stefan Scheurer - Director di Global Capital Markets& Thematic Research, per Allianz Global Investors - ha segnalato che la riduzione delle misure di lockdown ha comportato un aumento dei timori di una seconda ondata di contagi, un’eventualità che potrebbe influenzare o persino compromettere la ripresa economica. "Gli sviluppi futuri dipenderanno probabilmente dall’evoluzione della pandemia, ma la tendenza delle Banche Centrali ad attuare politiche ancora più espansive qualora necessario dovrebbe continuare a favorire i segmenti più rischiosi del mercato, tra cui le azioni", ha sottolineato l'esperto. Tuttavia, Stefan Scheurer ritiene che, alla luce del nuovo incremento dei casi di infezione da covid-19 e dei segnali di una decelerazione delle dinamiche di crescita provenienti da numerosi indicatori economici, risulta giustificato un posizionamento neutrale sulle azioni.

Il FTSEMib ha registrato un progresso dello 0,01% a 19.064 punti (minimo di 18.815 punti; massimo di 19.072 punti) e ha terminato la settimana con un rialzo dell'1,96%. Il FTSE Italia All Share ha ceduto lo 0,01%. Performance negative anche per il FTSE Italia Mid Cap (-0,12%) e per il FTSE Italia Star (-0,34%). Nella seduta del 2 ottobre 2020 il controvalore degli scambi è sceso a 1,5 miliardi di euro, rispetto agli 1,8 miliardi di giovedì; sono passate di mano 676.981.153 azioni (740.586.862 nella seduta di giovedì). Su 413 titoli trattati, 245 hanno registrato una performance negativa, mentre i rialzi sono stati 143; invariate le restanti 25 azioni.

L’euro si è avvicinato agli 1,17 dollari.

Lo spread Btp-Bund si è ristretto sotto i 135 punti, dopo che il rendimento del titolo di stato italiano con scadenza decennale è sceso sotto lo 0,8%.

 

Titoli del settore bancario ancora sotto i riflettori.

Chiusura negativa per BPER Banca (-2,72% a 1,895 euro). La Consob ha dato il via libera alla pubblicazione del prospetto informativo relativo all’offerta e all’ammissione a quotazione delle azioni rivenienti dall’aumento di capitale, che prevede l’emissione di massime 891.398.064 azioni ordinarie della banca. L’operazione inizierà lunedì 5 ottobre.

Al contrario, è proseguito il rally del BancoBPM (+5,42% a 1,5865 euro). Il titolo dell'istituto ha registrato la migliore performance della settimana al FTSEMib, mettendo a segno un progresso complessivo del 15,6% tra il 28 settembre e il 2 ottobre.

 

Atlantia è rimasta sotto i riflettori (+0,61%), dopo la forte volatilità registra nelle ultime sedute. I principali quotidiano hanno riportato la notizia che la holding delle infrastrutture ha presentato un esposto alla Consob in merito alle dichiarazioni rilasciate nelle scorse da alcuni membri del governo relative a una possibile revoca della concessione alla controllata Autostrade per l’Italia. Secondo Atlantia, queste affermazioni, effettuate a Borsa Italiana aperta, avrebbero causato una forte volatilità sul titolo. Intanto, secondo quanto scritto su Il Sole24Ore, anche ASTM (invariata) sarebbe interessata alla quota detenuta dalla holding in Autostrade per l’Italia.

 

Seduta nervosa per titoli del settore petrolifero, dopo che a New York il prezzo del greggio (future con scadenza a novembre 2020) è scivolato fino a 37 dollari al barile.

ENI è riuscita a chiudere con un rialzo dello 0,54% a 6,497 euro.

 

Spicca il forte rialzo di Saipem (+3,66% a 1,4715 euro).

 

Chiusura negativa, invece, per Leonardo (-1,09%). Il titolo della società aerospaziale ha registrato la peggiore performance della settimana al FTSEMib (-3,21% tra il 28 settembre e il 2 ottobre).

 

In frazionale ribasso Fiat Chrysler Automobiles (-0,27%). Il Ministero dei Trasporti ha comunicato che nel mese di settembre 2020 in Italia sono state immatricolate poco più di 156mila vetture, in aumento del 9,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Al contrario, nei primi nove mesi del 2020 le immatricolazioni si sono ridotte del 34,1%. Fiat Chrysler Automobiles ha registrato un andamento migliore rispetto a quello del mercato. Secondo quanto riportato dall'agenzia Reuters a settembre le immatricolazioni del gruppo sono state pari a circa 37mila unità, in aumento del 17,5% rispetto allo stesso mese del 2019.

 

Safilo ha registrato un balzo del 18% a 0,661 euro dopo alcune sospensioni per eccesso di rialzo. La società ha comunicato che si attende dal terzo trimestre 2020 una crescita delle vendite nell'ordine del 5% (a cambi costanti) rispetto al pari periodo del 2019 con un ritorno all'utile a livello di margine operativo lordo adjusted. Per l'anno in corso invece Safilo Group non reputa di riuscire a fornire una nuova guidance. Inoltre, gli analisti di Kepler Cheuvreux hanno migliorato il giudizio su Safilo Group e ora consigliano l’acquisto delle azioni, sulla base di un prezzo obiettivo di 0,68 euro.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »