NAVIGA IL SITO

Volatilità protagonista a Piazza Affari: il FTSEMib limita i danni

I principali indici hanno chiuso la seduta poco sotto la parità, dopo essere arrivati a perdere oltre un punto percentuale. Sulle montagne russe i bancari

di Edoardo Fagnani 19 ott 2018 ore 18:21

Seduta caratterizzata da forte volatilità per Piazza Affari, con i principali indici che hanno chiuso la giornata poco sotto la parità, dopo essere arrivati a perdere oltre un punto percentuale. Sul listino italiano continua a pesare lo scontro tra il governo e la Commissione Europea sulla manovra finanziaria; in particolare, la Commissione ha comunicato i motivi per cui il Documento Programmatico di Bilancio rappresenta una significativa deviazione delle raccomandazioni indicate dal Consiglio Europeo. Oggi è stata giornata di scadenze tecniche; sono arrivati a termine i contratti di opzione sulle azioni e sugli indici datati ottobre 2018: il valore di regolamento del FTSEMib è stato fissato a 19.043 punti. Sulle montagne russe i bancari: lo spread tra Btp e bund decennali è tornato sotto i 315 punti, dopo aver toccato quota 340 punti in mattinata. Spicca l’ottima performance messa a segno da Saipem.

Il FTSEMib ha perso lo 0,04% a 19.080 punti (minimo di 18.754 punti; massimo di 19.193 punti) e ha chiuso la settimana con un calo complessivo dello 0,91%. Il FTSE Italia All Share ha ceduto lo 0,14%. In flessione di oltre mezzo punto percentuale il FTSE Italia Mid Cap (-0,7%) e il FTSE Italia Star (-0,73%).

L’euro è risalito a 1,15 dollari; alle 17.30 il bitcoin restava sotto quota 6.500 dollari (poco più di 5.500 euro).

 

CONSULTA le quotazioni dei titoli del SOLMib40

 

mercato-scende_1Sulle montagne russe i bancari: lo spread tra Btp e bund decennali è tornato sotto i 315 punti, dopo aver toccato quota 340 punti in mattinata. Intanto, l’agenzia Fitch ha segnalato che i maggiori istituti italiani si trovano ad affrontare maggiori pressioni sui rating, come conseguenza ai rischi correlati al deterioramento della situazione italiana. Inoltre, la Banca d’Italia ha comunicato che nel mese di agosto le vendite nette di titoli di stato italiani da parte di investitori esteri sono state pari a 17,4 miliardi di euro.

Banca Carige ha registrato una flessione del 3,77% a 0,0051 euro. Secondo quanto scritto su MF, il management di Banca Carige starebbe valutando nuovamente l’ipotesi di valorizzare la partecipazione detenuta nella Banca d’Italia, pari al 4,03% del capitale. Il quotidiano finanziario ha evidenziato che l’istituto ligure starebbe lavorando a due soluzioni: la cessione dell’intera partecipazione (contabilizzata a bilancio per 302 milioni di euro oppure la cessione di una quota inferiore che tuttavia, permetterebbe a Banca Carige di scendere al di sotto il 3%. “In base all’ultima riforma di Bankitalia è questo infatti il pacchetto massimo detenibile per beneficiare dei diritti patrimoniali”, ha precisato MF. Intanto, resta aperta la questione relativa all’emissione del bond subordinato per un ammontare nell’ordine dei 200 milioni di euro e necessario al rafforzamento patrimoniale di Banca Carige. Secondo MF la famiglia Malacalza, Raffaele Mincione, Gabriele Volpi e Aldo Spinelli sarebbero pronti a sottoscrivere il prestito.

Male BancoBPM (-1,53% a 1,723 euro, dopo uno stop per eccesso di ribasso). Dalle comunicazioni giornaliere diffuse dalla Consob si apprende che il 18 ottobre Marshall Wace ha ridotto dal 4,18% al 4,09% la posizione corta sull'istituto. Al contrario AHL Partners ha aumentato lo "short" sulla banca, portandolo dall'1,19%% all'1,21%.

Performance peggiore per UBI Banca (-2,75% a 2,797 euro). L'assemblea degli azionisti di ha deliberato di adottare il sistema monistico di amministrazione e controllo, che prevede un consiglio di amministrazione costituito da 15 componenti, dei quali 5 anche componenti del comitato per il controllo sulla gestione. Al termine dell’assemblea il numero uno dell’istituto, Victor Massiah, ha precisato che al momento l’allargamento dello spread tra Btp e bund non ha avuto impatti significativi sul capitale dell’istituto e sulla capacità di rifinanziamento. Tuttavia, il manager ha aggiunto del l’aumento dello spread potrebbe rappresentare un rischio per il sistema Italia. Intanto, dalle comunicazioni giornaliere diffuse dalla Consob si apprende che il 18 ottobre AHL Partners ha incrementato dallo 0,71% allo 0,81% la posizione corta su UBI Banca. Anche Marshall Wace ha aumentato lo "short" sull'istituto, portandolo dall'1,43% all'1,54%.

IntesaSanpaolo è salita dello 0,26% a 1,9842 euro. Gli analisti di Kepler Cheuvreux hanno tagliato da 3,1 euro a 2,7 euro il target price sull’istituto guidato da Carlo Messina, in seguito alla riduzione delle stime sull’utile per azione per il periodo 2018/2021. Tuttavia, gli esperti hanno ribadito l’indicazione di acquisto delle azioni e le previsioni sul dividendo per i prossimi esercizi.

Altro scivolone per il Monte dei Paschi di Siena (-4,93% a 1,5905 euro).

 

In ripesa i titoli del settore petrolifero, dopo che a New York il prezzo del greggio è tornato a 69,5 dollari al barile.

Saipem ha guadagnato l’1,98% a 4,794 euro. La società in consorzio con Petrofac e Samsung, si è aggiudicata un nuovo contratto E&C Onshore in Thailandia per l’espansione della raffineria di Sriracha. Il valore complessivo della commessa è di circa 4 miliardi di dollari, mentre la quota di competenza Saipem è pari a circa 1,4 miliardi.

 

Fiat Chrysler Automobiles ha perso il 2,34% a 13,442 euro. Gli analisti di Kepler Cheuvreux hanno tagliato da 22 euro a 20 euro il target price sulla società automobilistica, in seguito alla riduzione delle stime sull’utile per azione per il biennio 2018/2019. Tuttavia, gli esperti hanno confermato l’indicazione di acquisto delle azioni.

 

In forte ribasso Pirelli (-5,05% a 5,868 euro), in scia allo scivolone subito da Michelin: il colosso francese ha rivisto le stime finanziarie relative all’esercizio 2018. Inoltre, gli analisti di Kepler Cheuvreux hanno tagliato da 7,5 euro a 7,2 euro il target price su Pirelli, in seguito alla riduzione delle stime, come conseguenza del rallentamento del mercato cinese. Gli esperti hanno confermato l’indicazione di mantenere le azioni in portafoglio.

 

Male Telecom Italia (-3,15% a 0,4986 euro). Secondo quanto scritto su La Repubblica il colosso francese Vivendi si sarebbe opposto allo spin-off della rete e vorrebbe convocare un’assemblea per la nomina dei revisori entro fine anno. Tuttavia, l’amministratore delegato di Vivendi, Arnaud de Puyfontaine, ha escluso l’intenzione di chiedere la convocazione di un’assemblea degli azionisti.

 

Giornata nervosa per Astaldi. Il titolo della società di costruzioni ha recuperato l’1,4% a 0,579 euro, dopo aver oscillato tra un minimo di 0,5595 euro e un massimo di 0,597 euro. Il Sole24Ore ha riportato le dichiarazioni di Tamotsu Saito, presidente del colosso giapponese IHI. Il manager ha precisato che i colloqui tra le due aziende non si sono interrotti, aggiungendo che il gruppo italiano resta un partner operativo, grazie alla joint-venture in Romania. Il quotidiano finanziario ha aggiunto che anche Salini Impregilo (+1,1% a 1,842 euro). non si sarebbe completamente defilata dalla partita. Secondo Il Sole24Ore, infatti, l'altro colosso italiano delle costruzioni sarebbe ancora interessato a partecipare al salvataggio di Astaldi; tuttavia, "un’eventuale intesa deve arrivare in tempi brevi", ha precisato Salini Impregilo. Intanto Salini Impregilo ha comunicato di essersi aggiudicata un nuovo contratto da 718,8 milioni di euro per la costruzione di un ulteriore tratto del Grand Paris Express, la più grande iniziativa di mobilità sostenibile in Europa.

 

Oggi al segmento STAR ha debuttato Piovan, azienda attiva nello sviluppo e nella produzione di sistemi ausiliari di automazione dei processi produttivi per lo stoccaggio, trasporto e trattamento di polimeri e polveri plastiche. Il titolo ha registrato un frazionale progresso dello 0,6% a 8,35 euro. Le azioni erano state collocate a 8,3 euro.

Tutte le ultime su: piazza affari Quotazioni: ASTALDI UBI BANCA BCA CARIGE PIOVAN
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Il contratto di tirocinio: forma, durata, retribuzione e dimissioni

Il contratto di tirocinio rappresenta la formula con cui si realizzano gli stage e per questo è noto anche come contratto di stage. Questo contratto prevede infatti che il tirocinante sia educato a svolgere un’attività lavorativa.

da

ABCRisparmio

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

La lotteria degli scontrini è una delle manovre che secondo l’attuale esecutivo dovrebbe favorire il riemergere di una certa parte di sommerso. Vediamo cos’è e come funziona Continua »