NAVIGA IL SITO

Chiusura in positivo per la borsa italiana

In positivo la seduta dei principali indici europei e di Piazza Affari in questa ultima giornata della settimana. A velocità diverse i titoli bancari

di Mauro Introzzi 19 giu 2020 ore 17:55

borsa-positiva_1In positivo la seduta dei principali indici europei e di Piazza Affari in questa ultima giornata della settimana. A velocità diverse i titoli bancari. Sulla borsa milanese occhi sui titoli del comparto bancario. Focus anche su Atlantia. Scadevano oggi i future e i contratti di opzione sulle azioni e sugli indici con termine a giugno 2020.

 

Il FTSEMib ha registrato un progresso dello 0,68% a 19.619 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 19.572 punti e un massimo a 19.740 punti. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,57%. Variazioni miste per il FTSE Italia Mid Cap (-0,56%) e il FTSE Italia Star (+0,06%). Nella seduta del 19 giugno il controvalore degli scambi è salito a 4,53 miliardi di euro, rispetto ai 2,4 miliardi di giovedì; sono passate di mano 1.515.980.018 azioni (1.009.024.705 nella seduta di giovedì). Su 423 titoli trattati, 208 hanno registrato una performance positiva, mentre i ribassi sono stati 184; invariate le restanti 31 azioni.

L’euro si è attestato sotto gli 1,12 dollari, mentre il bitcoin è rimasto sotto i 9.500 dollari (poco meno di 8.500 euro).

Lo spread Btp-Bund è rimasto a 182 punti.

 

Sulla borsa di Milano occhi puntati sui titoli del comparto bancario. Nella serata di ieri UniCredit (+0,18%) ha comunicato di aver ottenuto, nell’ultima asta TLTRO III della Banca Centrale Europea, l’assegnazione di 94,3 miliardi di euro, in linea con l’importo massimo richiedibile dal gruppo bancario. L'istituto guidato da Jean-Pierre Mustier ha poi segnalato che le operazioni in essere del TLTRO II, pari a 50,7 miliardi di euro, saranno rimborsati entro fine mese.

Focus anche su BPER Banca (+1,03%). L’istituto ha comunicato di avere concluso l’operazione di cartolarizzazione di un portafoglio di sofferenze denominata “SPRING” in linea con quanto previsto nell’ambito della più ampia azione di de-risking e miglioramento dell’asset quality dell'istituto. In particolare, BPER Banca e le sue controllate Banco di Sardegna e Cassa di Risparmio di Bra hanno ceduto un portafoglio di sofferenze per un valore lordo contabile pari a 1,2 miliardi di euro alla data di riferimento del 30 settembre 2019. In al modo l’NPE ratio lordo di BPER Banca (pro-forma sul dato del primo trimestre 2020) è stimato pari al 9,3% in calo di 1,8 punti percentuale rispetto all’11,1% di marzo 2020.

In rosso BancoBPM (-1,11%), poco mossa IntesaSanpaolo (-0,06%), in rialzo UBI Banca (+1,91%).

 

In rosso Atlantia (-0,55%). Ieri si è diffusa la notizia di una lettera inviata alla Commissione Europea in cui la holding evidenzia come il governo voglia spingere alla nazionalizzazione di Autostrade per l'Italia. Nel frattempo il Sole24Ore scrive che sono attese le offerte per la controllata Telepass, la società attiva nel settore dei pagamenti automatici dei pedaggi autostradali. Il gruppo potrebbe cedere una quota anche oltre il 40%.

 

Al FTSEMib bene Ferragamo (+3,24%), Terna (+2,92%) e Snam (+2,48%).

 

Esordio positivo per GVS, società attiva nella fornitura di soluzioni filtranti per applicazioni nei settori Healthcare & Life Sciences, Energy & Mobility e Health & Safety che debuttava oggi sull'MTA di Borsa Italiana. Il titolo, più volte sospeso al rialzo durante la prima mezz'ora della seduta, ha chiuso a 9,92 euro, con una performance positiva del 21,72% rispetto al prezzo di riferimento dell'IPO di 8,15 euro.

 

Debutto decisamente positivo, all'AIM Italia, anche per Sebino, system integrator attivo nell’impiantistica e controllo remoto 24h/7gg degli impianti antincendio e security. Le sue azioni sono state collocate a un prezzo unitario di 2 euro per azione, per un ammontare complessivo di circa 3,6 milioni di euro. Nel primo giorno il titolo ha chiuso in rialzo del 32% a 2,64 euro.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »