NAVIGA IL SITO

Borsa Italiana, una giornata in attesa (della FED)

Performance poco marcata, per Piazza Affari e per le principali piazze europee. La seduta è stata caratterizzata dall'attesa per le decisioni della FED che arriveranno in serata

di Mauro Introzzi 19 giu 2019 ore 18:17

azioni-neutrePerformance poco marcata, per Piazza Affari e per le principali piazze europee. La seduta è stata caratterizzata dall'attesa per le decisioni della FED e in particolare del FOMC, il braccio operativo della Federal Reserve. Si attende una conferma dei tassi, invariati a 2,25% -2,50%, ma c’è attesa per le parole che il governatore Jerome Powell pronuncerà a margine del summit.

 

Così in chiusura il FTSEMib è salito dello 0,41% a 21.221 punti mentre l'All Share è avanzato dello 0,4%. Poco mossi anche Mid Cap (+0,33%) e Star (-0,02%). Il controvalore degli scambi è stato pari a 2,27 miliardi di euro (con 749.044.002 azioni scambiate), in calo rispetto ai 2,79 miliardi (con 744.733.166 azioni scambiate) della seduta di ieri. Su 402 titoli con scambi, 210 son salite, 158 sono scese e 34 sono rimaste invariate.

 

CONSULTA le quotazioni dei titoli del SOLMib40

 

A Piazza Affari, bene nel complesso i bancari. In rialzo dell'1,64% Unicredit. La banca ha collocato ieri un bond Senior Preferred con scadenza a 6 anni e richiamabile dopo 5 anni, per un controvalore pari a 1,25 miliardi di euro. Il primo strumento di questo tipo emesso da una banca europea. La raccolta ordini ha registrato più del tutto esaurito, con ordini pari a 4,3 miliardi di euro da parte di 300 investitori istituzionali (Unicredit colloca un Senior Preferred benchmark callable).

Sempre per quanto riguarda i bancari, si riuniva oggi il consiglio di amministrazione del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (Fitd). Il summit del board tornerà a esaminare il dossier Carige (Carige, la palla ritorna al Fitd).

L’agenzia di rating DBRS Ratings ha confermato tutti i rating di Monte dei Paschi di Siena (+2,76%), inclusi il Long-Term Issuer Ratinga ‘B (high)’ e lo Short-Term Issuer Ratinga ‘R-4’. L’outlook rimane stabile per tutti i rating.

 

In rialzo del 2,21% STM. Morgan Stanley ha iniziato ad occuparsi del titolo con un rating "overweight" (sovrappesare).

Bene anche Telecom Italia (+0,76%).

 

Il consiglio di amministrazione di Hera (+0,23%) ha autorizzato, nell’ambito del proprio programma Euro Medium Term Notes aggiornato in data 18 giugno 2019, l’emissione di un prestito obbligazionario non subordinato e non convertibile, fino ad un importo massimo complessivo di mezzo miliardo di euro

 

Due debutti oggi a Piazza Affari, IEG (Italian Exhibition Group) (+0,78%) e ELES (+99,47%). La prima ha esordito all'MTA, la seconda all'AIM Italia.

 

Leonardo (+0,69%) ha annunciato oggi la firma di un contratto dal valore di 30 milioni di euro con la società tedesca Wiking Helikopter Service GmbH per due AW139. Gli elicotteri, in consegnatra il 2019 e il 2020, saranno utilizzati per effettuare operazioni di trasporto offshore in Nord Europa incrementando ulteriormente la flotta, attualmente composta da quattro AW139, che Wiking impiega nella regione.

Tutti gli articoli su: piazza affari Quotazioni: HERA TELECOM ITALIA UNICREDIT STMICROELECTRONICS
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Vediamo quali sono le principali scadenze fiscali per il mese di settembre 2019. Tratteremo in particolare quelle che riguardano le persone fisiche. Continua »