NAVIGA IL SITO

Il FTSEMib scivola sul finale (nonostante Stellantis)

Ribassi frazionali per le borse europee. E' proseguito il trend positivo di Stellantis: dopo l’esordio brillante a Piazza Affari, oggi il titolo ha debuttato a Wall Street

di Edoardo Fagnani 19 gen 2021 ore 17:46

mercato-neutroI maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno terminato la seduta con ribassi frazionali. Marco Oprandi - Head of Cross Asset Solutions di Cirdan Capital - ha segnalato un nuovo potenziale sulle azioni europee. "Potremmo assistere ad un significativo recupero delle banche, degli energetici e dei settori legati ai consumi ed al turismo che anticipano una normalizzazione del ciclo economico", ha ipotizzato l'esperto.

Il FTSEMib ha registrato una flessione dello 0,25% a 22.442 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 22.428 punti e un massimo di 22.650 punti. Il FTSE Italia All Share è sceso dello 0,24%. Segno meno anche per il FTSE Italia Mid Cap (-0,19%) e per il FTSE Italia Star (-0,06%). Nella seduta del 19 gennaio 2021 il controvalore degli scambi è salito a 2,12 miliardi di euro, rispetto agli 1,65 miliardi di lunedì; sono passate di mano 696.972.094 azioni (439.961.896 nella seduta di lunedì). Su 436 titoli trattati, 213 hanno registrato una performance negativa, mentre i rialzi sono stati 179; invariate le restanti 44 azioni.

L’euro si è stabilizzato oltre gli 1,21 dollari. Alle 17.30 il bitcoin aveva superato i 37.000 dollari (circa 31.000 euro).

Lo spread Btp-Bund è rimasto poco sopra i 110 punti.

 

E' proseguito il trend positivo di Stellantis (+2,6% a 13,874 euro). Dopo l’esordio brillante a Piazza Affari, oggi il titolo ha debuttato a Wall Street. Intanto, sono arrivate le prime indicazioni delle banche d'affari sul titolo: gli analisti di UBS hanno fissato un target price di 21 euro per Stellantis e, sulla base di questa valutazione, consigliano l'acquisto delle azioni. Inoltre, l’agenzia Fitch ha confermato il rating “BBB-” sul nuovo colosso automobilistico, giudizio che classifica l’azienda tra gli emittenti non speculativi. Le prospettive sul rating di Stellantis per i prossimi trimestri restano “Stabili”.

Chiusura positiva anche per CNH Industrial (+1,03%).

 

In frazionale ribasso Enel (-0,13%). Dalle comunicazioni diffuse dalla Consob si apprende che dal 13 gennaio 2021 BlackRock è diventato uno dei maggiori azionisti del colosso elettrico con una quota del 5,087% del capitale.

 

Spicca l'ottima performance di DiaSorin (+3,01%).

 

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.