NAVIGA IL SITO

Il FTSEMib chiude con un ribasso (minimo). Rimbalzo di Telecom

Qualche spunto sui bancari, dopo la diffusione dei risultati trimestrali di alcuni colossi finanziari statunitensi. Allo STAR spicca il rialzo di Unieuro

di Edoardo Fagnani 17 ott 2023 ore 17:40

piazza-affari-rosso_1I maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno terminato la giornata con variazioni minime.

Il FTSEMib ha chiuso in calo dello 0,09% a 28.367 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 28.139 punti e un massimo di 28.527 punti. Il FTSE Italia All Share ha perso lo 0,06%. Andamento opposto per il FTSE Italia Mid Cap (+0,19%) e per il FTSE Italia Star (-0,23%). Nella seduta del 17 ottobre 2023 il controvalore degli scambi è sceso a 1,91 miliardi di euro, rispetto ai 2,29 miliardi di lunedì.

Il bitcoin si è riportato sotto i 28.500 dollari (poco meno di 27.000 euro).

Lo spread Btp-Bund ha oscillato intorno ai 200 punti, con il rendimento del Btp decennale che ha sfiorato il 4,9%.

L’euro ha superato gli 1,055 dollari. Saverio Berlinzani – analista Senior di ActivTrades - ha segnalato che il biglietto verde non ha sfondato alcuna resistenza chiave, che al momento, interviene a 1,059-1,06.

 

Rimbalzo di Telecom Italia TIM, dopo la pesante correzione subita nella seduta precedente. Il titolo della compagnia telefonica ha terminato la giornata con un progresso del 3,69% a 0,2668 euro.

 

Qualche spunto sui titoli del settore bancario, dopo la diffusione dei risultati trimestrali di alcuni colossi finanziari statunitensi.

Spicca il rialzo del Monte dei Paschi di Siena (+1,38%).

Performance positive anche per il BancoBPM (+1,32%) e di BPER Banca (+0,96%).

Chiusura negativa, invece, per Mediobanca (-2,07%).

 

Al FTSEMib si segnalano i ribassi di Amplifon (-2,74%) e di STM (-1,45%).

 

In evidenza MFE-MediaForEurope. La società ha comunicato che il 23 ottobre 2023 avrà esecuzione il raggruppamento delle azioni ordinarie di categoria “A” (-1,15%) e delle azioni ordinarie di categoria “B” (+1,85%), nel rapporto di una nuova azione ogni 5 titoli in circolazione.

 

Unieuro tra i protagonisti di giornata (+7,88% a 9,1 euro). La società ha comunicato di aver sottoscritto un contratto per l’acquisizione del 100% del capitale di Covercare, azienda attiva nel mercato dei servizi di riparazione di telefoni cellulari, di altri dispositivi portatili e di elettrodomestici. Il prezzo di acquisto per il 100% del capitale sociale è fissato in 60 milioni di euro, oltre alla posizione finanziaria netta positiva (cassa) al closing e ad un potenziale earn-out, fino a un massimo di 10 milioni di euro.

 

All'Euronext Growth Milan spicca il rialzo di ESI (+9,36% a 1,635 euro). La società ha approvato il piano di sviluppo industriale per il triennio 2024-2026. ESI prevede di raggiungere un valore della produzione di 69,3 milioni di euro, con un tasso di crescita annuale composto nel periodo 2022-2026 pari al 23% e ricavi complessivi nel triennio 2024/2026 di 172,3 milioni.

Reway Group è rimasta sospesa dalle contrattazioni.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.