NAVIGA IL SITO

Minimo rialzo per il FTSEMib. ENI chiude in rosso

Giornata decisamente positiva, invece, per il Monte dei Paschi di Siena. Al segmento STAR spiccano i ribassi di D’Amico Int. Shipping, Eurotech ed El.En

di Edoardo Fagnani 16 mag 2024 ore 17:50

borsa-positiva_1I maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno terminato la seduta con variazioni frazionali.

Il FTSEMib ha registrato un progresso dello 0,12% a 35.410 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 35.315 punti e un massimo di 35.474 punti. Il FTSE Italia All Share ha recuperato lo 0,1%. Chiusura negativa, invece, per il FTSE Italia Mid Cap (-0,17%) e per il FTSE Italia Star (-0,41%). Nella seduta del 16 maggio 2024 il controvalore degli scambi è sceso a 3,16 miliardi di euro, rispetto ai 3,27 miliardi di mercoledì.

Alle ore 17.30 il bitcoin era sceso sotto i 66.000 dollari (circa 60.500 euro).

Lo spread Btp-Bund è rimasto sotto i 130 punti, con il rendimento del Btp decennale che si è attestato al 3,75%.

L’euro si è consolidato oltre gli 1,085 dollari.

 

ENI ha registrato una flessione del 2,2% a 14,78 euro. Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato di aver concluso la cessione di 91.965.735 azioni ordinarie del colosso petrolifero, corrispondenti a circa il 2,8% del capitale. Il corrispettivo è pari a 14,855 euro per azione per un controvalore complessivo pari a circa 1,4 miliardi di euro. Il corrispettivo incorpora uno sconto pari all’1,7% rispetto al prezzo di chiusura delle azioni ENI registrato il 15 maggio 2024.

 

Sempre sotto i riflettori i titoli del settore bancario.

Giornata decisamente positiva per il Monte dei Paschi di Siena (+2,06% a 5,15 euro). L’agenzia Moody’s Ratings ha migliorato di un livello i rating della banca toscana, portando, tra gli altri, il long-term deposit rating a “Baa3” da “Ba1” e il long-term senior unsecured debt a “Ba2” da “Ba3”. L’outlook sui rating di lungo termine dei depositi e del debito senior unsecured dell'istituto senese è stato portato a stabile.

Molto bene anche BPER Banca (+3,15%).

 

Snam ha messo a segno un rialzo dello 0,13% a 4,504 euro. La società ha comunicato i risultati finanziari del 1° trimestre del 2024, periodo chiuso con ricavi in calo e redditività in crescita. In aumento anche l’indebitamento. Inoltre, i vertici hanno rivisto le previsioni finanziarie per l’esercizio in corso.

 

Chiusura negativa per ERG (-1,99% a 26,6 euro), dopo la diffusione dei risultati finanziari del 1° trimestre 2024 e dei target finanziari al 2026. Nel complesso per l’esercizio in corso la società ha confermato la guidance con un margine operativo lordo stimato nell’intervallo compreso tra 520 e 580 milioni.

 

D’Amico Int. Shipping ha subito uno scivolone del 12,2% a 6,76 euro. La società ha comunicato che D’Amico International ha completato la vendita di complessive 6.200.000 azioni, rappresentanti circa il 5% del capitale, attraverso una procedura di accelerated bookbuilding riservata a determinati investitori istituzionali. Il collocamento è stato effettuato ad un prezzo per azione pari a 6,5 euro, per un controvalore complessivo di 40,3 milioni. Il corrispettivo incorpora uno sconto pari al 15,6% rispetto al prezzo di chiusura delle azioni d’Amico International Shipping registrato il 15 maggio 2024 (7,7 euro).

El.En ha lasciato sul terreno il 14,2% a 10,01 euro, dopo la diffusione dei risultati finanziari del 1° trimestre 2024. Il management ha segnalato che la guidance indicata per il 2024 in termini di miglioramento di fatturato ed EBIT rispetto al 2023 più difficile da raggiungere e viene confermata come obiettivo massimo.

In forte ribasso anche Eurotech (-15,9% a 1,394 euro). La società ha comunicato i risultati finanziari del 1° trimestre 2024, periodo chiuso con un forte calo dei ricavi e un risultato finale negativo.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.