NAVIGA IL SITO

Il FTSEMib chiude in rialzo (nonostante il calo dei bancari)

Variazioni frazionali per i maggiori indici di Borsa Italiana e per le principali piazze finanziarie europee. Bene utilities e NEXI. Al MidCap è tornata a correre Tod’s

di Edoardo Fagnani 16 giu 2021 ore 17:45

mercato-andamentoVariazioni frazionali per i maggiori indici di Borsa Italiana e per le principali piazze finanziarie europee, prima delle indicazioni di politica monetaria della FED. In generale ribasso i bancari, con l'eccezione del Monte dei Paschi di Siena. Bene utilities e NEXI.

Il FTSEMib ha registrato un progresso dello 0,12% a 25.768 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 25.699 punti e un massimo di 25.827 punti. Il FTSE Italia All Share ha guadagnato lo 0,13%. Variazioni minime per il FTSE Italia Mid Cap (+0,02%) e per il FTSE Italia Star (-0,04%). Nella seduta del 16 giugno 2021 il controvalore degli scambi è salito a 2,22 miliardi di euro, rispetto ai 2,03 miliardi di martedì; sono passate di mano 517.930.293 azioni (545.307.986 nella seduta di martedì).

Alle 17.35 il bitcoin era sceso sotto i 39.000 dollari (circa 32.000 euro).

Lo spread Btp-Bund è rimasto poco sopra i 100 punti.

L’euro ha oscillato tra gli 1,21 e gli 1,215 dollari.

 

In generale ribasso i bancari.

UniCredit ha subito un calo del 2,03% a 10,444 euro.

Male anche BancoBPM (-1,82% a 2,908 euro) e IntesaSanpaolo (-1,47% a 2,415 euro).

Ha fatto eccezione il Monte dei Paschi di Siena (+0,08% a 1,2025 euro). Il consiglio di amministrazione dell’istituto senese ha conferito mandato al management per l’analisi e la potenziale negoziazione del rafforzamento della partnership in essere con Anima Holding (+0,99% a 4,474 euro) nel settore del risparmio gestito. Intanto, l’agenzia DBRS Ratings ha deciso di confermare tutti i rating sulla solidità patrimoniale del Monte dei Paschi di Siena

 

Enel (+1,65% a 8,213 euro) ha guidato il rialzo delle utilities.

 

Al FTSEMib spicca il rialzo di NEXI (+1,52% a 17,745 euro). La società ha comunicato che è stato sottoscritto l’atto di fusione con Nets. NEXI prevede che l'operazione sarà efficace a far data dal 1° luglio 2021, in funzione dell’avvenuto ottenimento di tutte le approvazioni regolamentari richieste.

 

Al MidCap è tornata a correre Tod’s, dopo che nelle ultime settimane il titolo aveva oscillato in un range limitato intorno ai 48 euro. Le azioni hanno registrato un balzo del 6,48% a 52,9 euro, con volumi superiori alla media degli ultimi 30 giorni.

 

Autogrill è rimasta sotto i riflettori. Il titolo della società di ristorazione ha guadagnato lo 0,22% a 6,45 euro, mentre i diritti sono saliti dell'1,05% a 0,9802 euro.

 

Prese di beneficio su Webuild (-2,29% a 2,136 euro), dopo il rally messo a segno il giorno precedente.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.