NAVIGA IL SITO

Arriva il rimbalzo di Piazza Affari: FTSEMib +2,9%

Performance decisamente positive per i titoli del settore bancario. Senza direzione i titoli del settore petrolifero. Lo spread Btp-Bund si è ristretto a 225 punti

di Edoardo Fagnani 15 giu 2022 ore 17:42

borsa-positiva_2I maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno chiuso la seduta in forte rialzo, prima delle decisioni di politica monetaria della FED. Intanto, nel corso della riunione d'emergenza della BCE tenutasi in mattinata, in seguito all'aumento della volatilità nei mercati dei Paesi altamente indebitati, in particolare l'Italia, i vertici dell'istituto centrale hanno comunicato che adottereanno flessibilità nel reinvestire il capitale rimborsato sui titoli in scadenza del portafoglio del PEPP; inoltre, il consiglio direttivo ha deciso di incaricare i comitati dell’Eurosistema competenti e i servizi della BCE affinché si acceleri il completamento della progettazione di un nuovo strumento di contrasto alla frammentazione. Secondo Ulrike Kastens - Economista Europa di DWS - anche se il progetto non è ancora del tutto chiaro, l'annuncio dello studio di questo strumento dovrebbe dare un po' di sollievo ai mercati. "Nel complesso, dovrebbe anche dare alla BCE l'opportunità di aumentare i tassi di riferimento in modo più rapido e aggressivo, dato che l'aumento degli spread è limitato in una certa misura. È probabile che la BCE annunci questo nuovo strumento già a luglio, quando potrebbe aumentare i tassi di riferimento per la prima volta dal 2011", ha ipotizzato l'esperta.

Il FTSEMib ha recuperato il 2,87% a 22.474 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 22.079 punti e un massimo di 22.599 punti. Il FTSE Italia All Share ha registrato un progresso del 2,78%. Segno più anche per il FTSE Italia Mid Cap (+2,15%) e per il FTSE Italia Star (+2,12%). Nella seduta del 15 giugno 2022 il controvalore degli scambi è salito a 2,42 miliardi di euro, rispetto ai 2,06 miliardi di martedì.

Lo spread Btp-Bund si è ristretto a 225 punti, dopo che il rendimento del titolo italiano con scadenza a 10 anni si è riportato in zona 3,9%.

Alle 17.40 il bitcoin si era riportato oltre i 21.000 dollari (poco più di 20.000 euro), dopo aver toccato un minimo intraday a 20.111 dollari.

L’euro è sceso a 1,04 dollari.

 

Importante rimbalzo per i titoli del settore bancario, dopo la forte correzione subita nelle ultime sedute.

In evidenza il BancoBPM e IntesaSanpaolo, che hanno guadagnato rispettivamente il 3,43% e il 4,6%, dopo uno stop per eccesso di ribasso in avvio di seduta.

Chiusura positiva anche per BPER Banca (+3,93% a 1,72 euro) e UniCredit (+3,74%).

In controtendenza solo Mediobanca (-0,25%).

 

Senza direzione i titoli del settore petrolifero, dopo che il prezzo del greggio a New York (contratto con scadenza a luglio 2022) è sceso a 118 dollari al barile.

Saipem ha perso il 5,41% a 37,305 euro, dopo la forte volatilità registrata nelle ultime sedute. La società ha confermato la recente aggiudicazione di una Limited Notice to Proceed (LNTP) per servizi preliminari di ingegneria per la costruzione di una unità FPSO (Floating Production Storage and Offloading) che opererà successivamente per Shell ed i suoi partner per lo sviluppo del giacimento di petrolio e gas di Gato do Mato. La LNTP ha un valore fino a 50 milioni di dollari. La quota di Saipem vale circa 25 milioni di dollari.

Tenaris ha ceduto il 2,98%, mentre ENI ha chiuso in rialzo dello 0,64%.

 

Italgas ha registrato un progresso dell'1,21% a 5,45 euro, nel giorno della presentazione del piano strategico per il periodo 2022-2028. In particolare, il nuovo piano prevede investimenti complessivi netti per 8,6 miliardi di euro, in aumento di 0,7 miliardi rispetto al precedente piano, presentato lo scorso anno. Nessuna novità, invece, in merito alla politica dei dividendi.

 

All’Euronext Growth Milan focus su Bellini Nautica, nel giorno del debutto nel listino dedicato alle PMI dinamiche e competitive. Il titolo è salito dell'1,92% a 2,65 euro. Le azioni della società sono state collocate a 2,6 euro, con una capitalizzazione iniziale pari a circa 16,5 milioni di euro.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.