NAVIGA IL SITO

Un minimo ribasso per il FTSEMib

STM in forte rialzo, dopo l’annuncio di un accordo tra Nvidia e SoftBank per rilevare il controllo di Arm Holdings. Da segnalare il deciso ribasso di CNH Industrial

di Edoardo Fagnani 14 set 2020 ore 17:45

mercato-neutroI maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno registrato variazioni frazionali nella prima seduta della settimana. Pierre Veyret – analista tecnico di ActivTrades - ha segnalato che questa settimana potrebbe essere pericolosa per gli operatori di borsa, poiché la volatilità del mercato sarà in aumento a causa di un'agenda fitta di impegni. "Molte banche centrali annunceranno decisioni monetarie in vista di una sessione di trading delle cosiddette quattro streghe (quadruple witching), con molti contratti future e opzioni in scadenza", ha evidenziato l'esperto. Pierre Veyret ritiene probabile che questa crescente volatilità aumenti le opportunità di negoziazione se i mercati diventano sempre più direzionali. "Ma, d'altra parte, potrebbe essere una trappola per molti investitori se i prezzi continuassero a muoversi lateralmente", ha avvertito l'esperto.

Il FTSEMib ha subito un calo dello 0,14% a 19.794 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 19.725 punti e un massimo di 19.968 punti. il FTSE Italia All Share ha perso lo 0,15%. Rialzi frazionali per il FTSE Italia Mid Cap (+0,29%) e per il FTSE Italia Star (+0,26%). Nella seduta del 14 settembre 2020 il controvalore degli scambi è sceso a 1,35 miliardi di euro, rispetto agli 1,56 miliardi di venerdì; sono passate di mano 900.374.972 azioni (629.574.714 nella seduta di venerdì). Su 411 titoli trattati, 197 hanno registrato una performance negativa, mentre i rialzi sono stati 174; invariate le restanti 40 azioni.

L’euro è rimasto oltre gli 1,185 dollari.

Lo spread Btp-Bund si è attestato a 150 punti.

 

Pochi spunti tra i titoli del settore bancario.

IntesaSanpaolo ha ceduto lo 0,01% a 1,779 euro. L’istituto guidato da Carlo Messina ha comunicato i risultati provvisori della procedura per adempiere all’obbligo di acquisto delle residue azioni UBI Banca (+0,82%). Durante il periodo dell’offerta sono state presentate richieste di vendita relative a complessive 90.691.212 azioni residue, che rappresentano il 7,9256% del capitale dell’istituto e l’80,7385% delle azioni residue. Di conseguenza, alla data di pagamento della procedura di adempimento dell’obbligo di acquisto IntesaSanpaolo verrà a detenere complessive 1.131.684.186 azioni UBI Banca, pari al 98,8988% del capitale dell’istituto.

 

STM (+3,74% a 26,35 euro) ha registrato la migliore performance di giornata al FTSEMib. Gli operatori hanno collegato il rialzo delle azioni all'accordo tra Nvidia e SoftBank per rilevare il controllo di Arm Holdings. La società, attiva nel settore dei semiconduttori, sarebbe stata valutata complessivamente 33,5 miliardi di dollari, a cui potrebbero aggiungersi ulteriori 5 miliardi al raggiungimento di alcuni target finanziari.

 

Al FTSEMib spicca il ribasso di CNH Industrial (-2,4%). Il titolo ha risntito della pesante correzione subita da Nikola a Wall Street nelle ultime sedute.

 

Giornata all’insegna delle vendite per i titoli del settore petrolifero.

ENI ha subito una flessione dell'1,62% a 7,467 euro.

 

Juventus FC ha guadagnato il 2,13%. Il club bianconero ha comunicato i risultati dell’esercizio 2019/2020 (la società chiude il bilancio il 30 giugno) chiuso con ricavi per 573,42 milioni di euro, in contrazione dell’8% rispetto ai 621,46 milioni ottenuti nell’esercizio precedente. Il risultato operativo è stato negativo per 48,8 milioni di euro, rispetto al rosso di 15,33 milioni del 2018/2019, nonostante il calo dei costi operativi (da 458,46 milioni a 414,12 milioni di euro). La Juventus FC ha chiuso lo scorso esercizio con una perdita netta di 71,37 milioni di euro, rispetto al rosso di 39,9 milioni contabilizzato nell’esercizio precedente. Il management della squadra bianconera ha segnalato che l’esercizio 2020/2021 è previsto in perdita.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »